ROBECCO S/N – Il gruppo “Amiamo Robecco” dice addio alla maggioranza di Fortunata Barni. La scorsa settimana i consiglieri di minoranza guidati da Christian Borsani avevano già “denunciato” un segnale di rottura nella coalizione di centrosinistra. “Che gli equilibri si siano definitivamente frantumati, lo si evince dalla nota stampa diffusa dalla sezione robecchese del Partito Democratico in cui si dice che ora il centrosinistra e l’attuale sindaco prenderanno due strade differenti in vista delle imminenti amministrative. – affermano i portavoce del gruppo Amiamo Robecco – Il primo cittadino avrebbe scelto infatti un’altra via che porterebbe a concludere la collaborazione con lo stesso Pd. Una manovra che, a detta del gruppo, evidenzia varie problematiche interne di una maggioranza di governo ormai inesistente. Riteniamo – così dichiara il capogruppo di Amiamo Robecco  Christian Borsani – che questa frattura porterà con sé conseguenze non indifferenti all’intera macchina amministrativa: così facendo, i principali attori della maggioranza, ovvero la corrente di Fortunata Barni e il Pd, hanno di fatto manifestato reciproca insoddisfazione per l’operato svolto in questi cinque anni di amministrazione. Ci troviamo di fronte ad una sorta di ‘condanna’ condivisa da parte delle due fazioni politiche per il malgoverno di Robecco attuato in questo lungo periodo”. Ad aggiungersi alla lista, un bilancio di previsione appena approvato e attualmente all’attenzione da parte della Prefettura di Milano. “Cosa deve succedere ancora? E’ evidente che in Comune regna il caos più assoluto. E se sono gli stessi componenti della maggioranza a constatarlo, è chiaro che si è giunti a un punto di non ritorno dove a farne le spese, ancora una volta, sono sempre e comunque solo i nostri robecchesi” conclude il gruppo “Amiamo Robecco”.

Views: 6