ABBIATEGRASSO- Una serata dedicata al benessere corporeo, accompagnata dal suono della campana tibetana, quella di giovedì 23 giugno nel cortile del Castello Visconteo, inserita nella rassegna “REstate in Città” promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune. Sequenze di esercizi tratti dal Pilates, dallo Yoga e dal Thai Chi, guidati dall’istruttrice di fitness e di discipline posturali tramite Club Active (associazione per stare bene insieme e con il movimento) Elisa Larentis.

Questa disciplina punta al raggiungimento del benessere psico-fisico attraverso particolari tecniche di respirazione. La parola ‘Nirvana’ indica dal Buddismo lo stato più alto dell’anima, per descrivere uno stato generale di pace. La respirazione è un aspetto fondamentale: lo schema di esercizi segue un ritmo preciso basato su un rapporto 4/4, 4/8 e 4/12 (rapporto inspirazioni/espirazioni) per garantire una corretta ossigenazione e migliorare l’efficacia del risultato soprattutto sul piano mentale. L’obiettivo è quello di indurre cicli respiratori lenti (4-6 cicli al minuto), caratterizzati da profonde inspirazioni diaframmatiche ed espirazioni controllate.

La musica è utilizzata per migliorare la sensazione del rilassamento psicologico usata per equilibrare la componente fisica e mentale. Il Nirvana Fitness è un’ottima soluzione, sia per atleti che per persone fisicamente meno attive, al fine di migliorare la respirazione, aumentare la flessibilità, la mobilità e acquisire una corretta postura. Seleziona le componenti principali di Pilates e Yoga, combinandole in modo da ottenere esercizi unici e perfettamente calibrati per raggiungere il Nirvana.

Le diverse coreografie fanno lavorare tutto il corpo tonificandolo. Si inizia da una fase di riscaldamento per sciogliere tutti i muscoli del corpo e la schiena con il classico esercizio del gatto in cui si fa ingobbire la schiena a forma di C e poi la si inarca, con i cerchi dei piedi e ruotando le spalle. Poi si lavora con la fase centrale con le tecniche respiratorie di inspirazioni e di espirazioni del diaframma, dal Pilates il classico esercizio Roll up dedicato al rinforzo degli addominali, poi l’esercizio di tagliare con le braccia come la spada dedicato per la rotazione della schiena e delle braccia; durante l’elevazione del dorso dal Pilates con la pancia sopra il tappetino bisogna fare attenzione a non inarcare eccessivamente la schiena, l’ideale è fermarsi un po’ prima appoggiandosi sulle braccia e sui gomiti; come stretching l’esercizio della “preghiera” dedita al rilassamento e a far allungare la zona lombare, il ponte in cui si fanno alzare i glutei da terra in posizione sdraiata. La torsione dello Yoga per la schiena, l’allungamento della schiena e delle braccia da seduti in avanti verso i piedi tenendo le spalle abbassate. La conclusione si è fatta con il classico esercizio dello Yoga, la posizione rilassata del “cadavere” in cui si rimane sdraiati a terra e si respira profondamente.

Settimana prossima ci saranno i corsi di Silent Zumba martedì e Postural Pilates giovedì, sempre alle 21.30. L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili e in caso di pioggia le lezioni si terranno nell’ ex Convento dell’Annunciata. Si consiglia di portare con sé un tappetino il giovedì. Per migliorare il proprio benessere sono le discipline ideali. G.C.

Hits: 0