MORIMONDO – Con l’arrivo della bella stagione, dopo ben due anni di stop forzato dovuto alla pandemia, il Corotrecime Città di Abbiategrasso è felicissimo di annunciare il ritorno dell’attesissima rassegna “Cori in Abbazia”. Era infatti il 4 maggio 2019 quando nella consueta cornice dell’Abbazia Cistercense di Morimondo è andata in scena l’edizione numero 33, e per l’edizione numero 34 il Corotrecime ha deciso di fare le cose in grande: infatti sarà ospite della serata il coro “Cantering” di Roma, diretto da Ludovico “Dodo” Versino. Il coro Cantering è un’interessante e frizzante realtà del panorama corale italiano: nato nel 2006, fin da subito si caratterizza per un’insolita quanto sincera passione per la musica di ispirazione e tradizione popolare italiana ed estera, senza però far mancare nel proprio repertorio brani pop, gospel, d’autore, di ogni epoca e nazionalità. Durante la sua attività si è esibito a più riprese nella capitale e in numerose regioni italiane. È inoltre intervenuto come ospite a numerose trasmissioni televisive, tra le quali spicca Italia’s Got Talent. È un coro che rappresenta una (lieta) “mosca bianca” nel moderno panorama corale: è infatti un coro misto composto da ben 50 elementi, nella stragrande maggioranza giovanissimi, che presenta un repertorio che per certi versi non ci si aspetterebbe da un coro del centro Italia, soprattutto formato da elementi così giovani, e il Corotrecime è felicissimo di poter offrire al suo pubblico tutta la bravura, l’allegria, il brio e la passione di questo coro che sicuramente conquisterà la simpatia di tutto il pubblico. L’appuntamento con la trentaquattresima edizione di “Cori in Abbazia” è per sabato 14 maggio alle ore 20.45 presso l’Abbazia Cistercense di Morimondo. Il concerto è ad entrata gratuita con offerta libera per il restauro e il mantenimento dell’Abbazia.

Hits: 0