ZELO SURRIGONE – L’Amministrazione Comunale di Zelo Surrigone desidera
informare la cittadinanza tutta (e lo farà costantemente) sui vari progetti sviluppati
dall’Unione in collaborazione con Comuni, cooperative e associazioni. “Pensiamo sia
basilare per un’amministrazione divulgare questo tipo di informazioni sulle diverse
ematiche soprattutto quelle legate al sociale. – spiegano in Comune – Illustriamo il progetto denominato ‘la cura della città’ in tutte le sue sfaccettature, alcune già in essere altre in procinto di partire. Il progetto ‘La cura della città’ è di ‘La Cometa’ coop. Sociale con partnership
l’Unione dei Navigli è stato ideato da Luca Nozza e avviato in collaborazione con
la cooperativa sociale La Cometa. Tale progetto nasce dalla volontà di coinvolgere i
ragazzi nel rispetto e valorizzazione del proprio paese, nonché nel far crescere tra i
giovani il senso di appartenenza al nostro territorio. Il progetto è stato cofinanziato
dalla Fondazione Peppino Vismara, dalla Fondazione Ticino Olona onlus e
dall’Unione dei Comuni Lombarda dei Navigli. L’Amministrazione Comunale di Zelo Surrigone, proprietaria dell’immobile sede dell’Unione, al fine di dare vita ad una parte importante del progetto, la WEB RADIO, ha rivisto la gestione degli uffici e concesso l’utilizzo dei locali alla
cooperativa Sociale La Cometa, che opera sul territorio, in primis con l’entusiasmo
e la preparazione del dott. Luca Nozza – artefice di numerose iniziative e proposte,
realizzate a favore dei nostri ragazzi e coordinatore del Centro di Mediazione che ha
sede in Zelo Surrigone in via Carducci. Nel corso dell’anno 2014/2015, all’interno del progetto ‘La cura della città’ e grazie alla collaborazione con l’Istituto Comprensivo ‘G. Rodari’, sono stati avviati laboratori nella scuola primaria e secondaria di primo grado. In particolare alle
classi II e III elementare è stato proposto il laboratorio di giocoleria, alle classi IV il
laboratorio sugli apprendimenti ‘Mente Attiva’. Nelle scuole medie è stato proposto il laboratorio di web radio per le classi prime e terze (i ragazzi hanno registrato più di 6 ore di trasmissione), le classi seconde hanno svolto il laboratorio di video educazione (sono stati realizzati 9 video
con un regista). I video sono stati presentati ai genitori, all’interno di una serata dedicata
all’alimentazione, inoltre, un video sul tema dell’alimentazione ha partecipato ad un concorso collegato a Expo 2015. All’interno del progetto è stata costruita la WEB RADIO (che ha il nome di
SP30) presso la sede dell’Unione dei Navigli. Attualmente è terminata, a breve
verrà inaugurata e verrà proposto alla cittadinanza un corso di regia e speaker. Poi
saremo on line … La radio è bella e molto colorata grazie ai nostri writers che si
sono dedicati a personalizzare questi spazi. Sempre all’interno del progetto sono state proposte serate gratuite per i genitori su argomenti di natura pedagogica, per parlare di educazione in un clima di confronto con degli esperti. Tale progetto continuerà per l’anno scolastico 2015/2016 verranno riproposti dall’Associazione Il Melograno C.I.M.N. I laboratori all’interno della scuola
secondaria di I° grado. I ragazzi delle classi prime avranno la possibilità di
sperimentarsi nel laboratorio di teatro comico, i ragazzi di seconda con video
educazione e i ragazzi delle classi terze con la web radio e questo nuovo progetto
ha un titolo molto suggestivo e promettente ‘Incontri di Culture’… seguiteci e
partecipate alla Web Radio… uno spazio pensato e voluto per i ragazzi, ma a
disposizione di tutti i cittadini!”.

Hits: 1465