ABBIATEGRASSO – Mercoledì pomeriggio, attesa dal sindaco, da diversi politici del centrodestra, al Centro Anffas Il Melograno di Abbiategrasso, in strada Cassinetta, è arrivata Alessandra Locatelli, assessore regionale alla famiglia e alla disabilità. Un incontro importante per sbloccare la possibilità di utilizzare gli altri 10 posti nella comunità alloggio, pronti per accogliere altri ospiti, un’opportunità preziosa per altre dieci famiglie che vivono i problemi della disabilità. Ottenere l’accreditamento regionale è l’ultimo gradino da superare per ottimizzare questa realtà importantissima per i servizi che eroga per il territorio dell’abbiatense e del magentino. Abbiamo seguito e filmato in diretta la visita dell’assessore Locatelli, a cui Alberto Gelpi, ‘pilastro portante’ Anffas, illustrava la struttura, abbiamo quindi potuto cogliere e mostrarvi lo stupore e l’apprezzamento dell’assessore per gli spazi, l’organizzazione, la piscina esterna, la comunità alloggio, una casa accogliente e dotata di ogni ausilio per gestire la disabilità. E’ davvero un fiore all’occhiello il Centro il Melograno di Abbiategrasso, un sogno realizzato dai familiari per i loro eterni ragazzi grazie al sostegno costante di una quarantina di associazioni, dei molti volontari che in vari ruoli e modalità non fanno mancare un aiuto concreto. Dopo aver preso visione dell’intera struttura, l’ass. Locatelli con Alberto Gelpi, il presidente del centro Massimo Simeoni, il presidente Anffas Lombardia Emilio Rota, il dirigente Anffas Marco Bollani, il sindaco e altri amministratori locali si sono seduti a un tavolo per parlare del futuro e dell’importanza della sinergia con le istituzioni. Non avendo partecipato al tavolo, abbiamo chiesto ad Anffas un resoconto, abbiamo ricevuto quanto segue: “In un clima di proficua collaborazione si è svolto oggi 7 aprile un importante incontro territoriale presso la sede Anffas di via Cassinetta tra l’Assessore Regionale Locatelli insieme al consigliere regionale Scurati e gli amministratori locali dei Comuni di Abbiategrasso, Gaggiano, Rosate e Morimondo. Tema dell’incontro le prospettive di sviluppo dell’ offerta di servizi residenziali per le persone con disabilità che nell’ uscita dalla crisi pandemica necessitano di risposte di sostegno adeguate a bisogni crescenti di tipo assistenziale ed anche sanitario. Nel corso dell’incontro si è aperta la prospettiva per l’apertura entro l’anno di una seconda comunità alloggio con un importante intervento economico a carico delle famiglie e dei Comuni e la prospettiva di un investimento regionale anche mediante risorse sanitarie stante l’attuale indice di copertura territoriale più basso della media regionale. Il bisogno delle persone e delle famiglie è emerso in tutti i suoi aspetti più delicati attraverso la testimonianza di molti genitori, come l’impegno dell’Assessore di costituire un tavolo con le istituzioni locali per avviare l’ apertura della comunità residenziale”. E.G.

Hits: 0