GAGGIANO – Una serra artigianale con 950 piante di marijuana già defogliate (altezza di circa 70 cm), completa di impianto di illuminazione, riscaldamento e aerazione idonei alla loro coltivazione, oltre a circa 15 kg di marijuana essiccata pronta ad essere messa in commercio. Questa la scoperta effettuata dai Carabinieri della Stazione di Rosate nel pomeriggio di sabato 13 febbraio  a Vigano di Gaggiano. I militari hanno arrestato in flagranza del reato di coltivazione illecita di marijuana e detenzione fini spaccio sostanze stupefacenti un 47enne italiano residente a Milano, coniugato, disoccupato, pregiudicato per reati contro il patrimonio. Nel corso di un servizio perlustrativo gli operanti hanno notato, in una zona industriale, un’autovettura in sosta, a bordo della quale è stata identificata una 52enne italiana, residente a Milano e incensurata, che ha giustificato la propria presenza riferendo di essere in attesa del marito che si trovava all’interno di un attiguo capannone industriale. Gli operanti hanno quindi proceduto al controllo del capannone trovandovi all’interno la serra artigianale di marijuana. E’ stata successivamente effettuata una perquisizione presso l’abitazione della coppia ove sono stati rinvenuti 1 kg di marijuana e 200 gr di hashish, già suddivisi in due tavolette da 100 gr l’uno. La sostanza stupefacente e le piante sono state poste sotto sequestro unitamente al capannone, di cui l’arrestato è risultato essere regolare affittuario.

L’arrestato è stato condotto presso la Casa Circondariale di Pavia in attesa di rito direttissimo mentre la donna è stata deferita in stato di libertà per detenzione fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

 

Hits: 205