ABBIATEGRASSO – Questa volta la segnalazione è arrivata a un gruppo social. Siamo stati interpellati come altri colleghi affinchè venga chiarita la modalità di incontro tra parenti e ospiti dell’Istituto Golgi. Alla sollecitazione abbiamo risposto che ci saremmo informati e così abbiamo fatto, interpellando il direttore dott. Giorgio Previderè che ha confermato la possibilità, da prima di Natale, di far visita agli ospiti, previo appuntamento tramite le assistenti sociali. Abbiamo poi chiesto alla responsabile dei servizi sociali della struttura, dott.Gioletta, che ha fornito le seguenti informazioni: c’è un calendario che prevede quattro persone al giorno, dal lunedì al venerdì, per fissare data e ora. Prima dell’incontro che dura ca. mezz’ora, il visitatore viene sottoposto a tampone rapido che referta in un quarto d’ora. Se l’esito è negativo è possibile effettuare la visita. Le visite parentali si stanno organizzando in concomitanza con la campagna vaccinale che, una volta terminata, ci è sembrato di capire che il numero dei visitatori ammessi, aumenterà. Questo è quanto siamo riusciti a sapere. La scelta sembra essere ancora dettata, dal voler innanzitutto tutelare la salute fisica degli anziani, cercando il più possibile anche di non far mancare loro il conforto importantissimo, della vicinanza delle persone care. E.G.

Views: 181