ABBIATEGRASSO – La Pia Unione Primaria di Santa Rita da Cascia anche quest’anno festeggia la sua Patrona, domenica 20 maggio. La processione partirà alle ore 10 dalla sede del gruppo (all’interno dell’Ospedale C. Cantù accanto alla portineria interna dell’ospedale) e dalle ore 9.30 vi sarà un banchetto con la vendita delle Rose simbolo per eccellenza della Santa e alcuni oggetti realizzati dalle monache di Cascia, il cui ricavato andrà a sostegno dello stesso monastero di Cascia.

La statua, che è stata benedetta il 4 Aprile 2014  nella cappella  privata delle monache alla presenza di tutta la comunità monastica di Cascia, seguita dal Sacro Reliquiario della Santa, attraverserà le strade interne dell’ospedale, cuore della sofferenza del territorio, per giungere nella chiesa dell’ospedale, dove verrà recitato il rosario di Santa Rita e a seguire la Santa Messa con alla fine l’unzione  ai fedeli con olio profumato alla rosa. Il tutto con la presenza straordinaria di Sua Eminenza Reverendissima il Cardinale Francesco Coccopalmerio che  presiederà la funzione in occasione del suo XXV° anniversario di ordinazione episcopale del 22 maggio 1993.

Una processione che sta diventando tradizione  per Abbiategrasso organizzata dal “Gruppo di Preghiera e Carità” denominato “Pia Unione Santa Rita Lombardia” (ramo laico dell’ordine Agostiniano) nato nel dicembre del 2012 nella Cappellania dell’ospedale C. Cantù di Abbiategrasso, di cui la guida Spirituale è il Cappellano Rettore dell’ospedale Don Osvaldo Saleri.

Al termine della Santa Messa verranno benedette sia le rose che gli oggetti personali o di malati, data la benedizione con il Sacro reliquiario di Santa Rita per poi finire con l’unzione dell’olio benedetto di Santa Rita per chi lo desidera.

 

Views: 20