ABBIATEGRASSO – Mercoledì 24 gennaio è stata convocata la conferenza stampa per presentare il Report 2017 della Polizia Locale. Il corpo di Polizia è attualmente composto da ventiquattro agenti che svolgono attività di monitoraggio sul territorio di Abbiategrasso ed Ozzero, sempre attivi durante la settimana a cui si aggiungono servizi extra, spesso svolti in borghese. I dati più preoccupanti dello scorso 2017 hanno registrato un aumento esponenziale per quanto riguarda le infrazioni del Codice della Strada, che risultano essere più di 18 mila totali, di cui 11 mila riguardano solo il transito non consentito nella Ztl, negli orari in cui è attiva. Mentre i sinistri stradali sono pericolosamente aumentati del 21% rispetto al 2016, un dato piuttosto preoccupante considerati i trentamila abitanti di Abbiategrasso. Il comandante della Polizia Locale dott.ssa Maria Malini con i colleghi hanno individuato le cause di questo aumento, ovvero la violazione delle norme di comportamento stradale quindi uso del cellulare durante la guida e velocità non commisurata. Le zone più critiche individuate sono senz’altro le strade esterne alla città, come la Sp. 494, su viale Mazzini, viale Giotto e via Dante. I dati sull’infortunistica stradale hanno registrato 153 incidenti ad Abbiategrasso di cui tre con prognosi riservata, con 92 feriti e 58 con passeggeri illesi. Mentre sul territorio di Ozzero sono stati rilevati un totale di 19 incidenti, di cui uno mortale. Nel 2017 la Polizia ha inoltre aumentato i controlli sul territorio soprattutto negli stabili e presso la stazione ferroviaria, dopo lo scandalo della ragazza aggredita nel mese di febbraio. Per quanto riguarda le attività della Polizia Giudiziaria: ha tratto sei persone in arresto (un numero elevato considerando la media della Polizia Locale) e cinque fermi per guida in stato di ebbrezza. Una larga attenzione per la sicurezza urbana arricchita da attività di prevenzione e contrasto allo spaccio ed uso di sostanze stupefacenti. Sono stati effettuati inoltre accertamenti di edilizia e ambientali soprattutto per il controllo dei rifiuti, in riferimento alla zona Ertos dove sono stati ritrovati nel corso dell’anno materiali di discarica lungo la via Saba. Importanti interventi sono stati realizzati anche in materia di “Tutela del Consumatore” in area pubblica e privata. Due grandi blitz nel corso del 2017 sono stati efficaci per il contrasto alla vendita di prodotti contraffatti, nel gennaio 2017 sono stati ritrovati vestiti taroccati in un’abitazione di via Novara, inoltre, il soggetto di origine senegalese ospitava in casa due persone senza permesso di soggiorno, arrestate ed ora in fase di espulsione. L’altro blitz è invece avvenuto nel dicembre 2017, quando un altro cittadino senegalese è stato ritrovato con merce contraffatta sia in un’abitazione abbiatense che presso Corsico. Sono stati organizzati inoltre numerosi eventi con la cittadinanza ma anche all’interno delle scuole elementari, medie e superiori per sensibilizzare in materia di Cyberbullismo ma anche per l’Educazione Stradale dei più piccoli. “Questo report ha illustrato la funzionalità e l’efficacia del nostro comando, di cui però la nostra Amministrazione può far carico solo degli ultimi sei mesi, – afferma il sindaco Cesare Nai – tutto questo lavoro è stato svolto da un organico di 24 persone che su circa 30 mila abitanti sono decisamente in minoranza, ma stiamo lavorando per ottenere le risorse affinché il corpo possa aumentare. Considerati i dati esposti siamo soddisfatti e fiduciosi del lavoro svolto finora che garantisce sicurezza per i prossimi anni”. Un ringraziamento è dunque dovuto alla Polizia Locale che svolge un lavoro capillare per i cittadini di Abbiategrasso. I.S.

 

Views: 57