CASSINETTA DI LUGAGNANO – Un fulmine a ciel sereno, nessuno pare avesse avuto il sentore di quanto stava per accadere mercoledì sera, durante il Consiglio comunale, quando Daniela Accinasio, con un anno di anticipo, ha lasciato la carica di sindaco. L’ormai ex sindaco ha addotto come motivazione gli aumentati impegni richiesti dal lavoro che svolge presso un’azienda privata che non riesce più a conciliare con il doppio lavoro di sindaco. A fine Consiglio si è congedata salutando e ringraziando i collaboratori e certo non “altri”, senza precisare a chi si riferisse. Eletta nel maggio 2012 con il 50% dei voti, le sue dimissioni costringono il paese ad andare al voto con un anno di anticipo il prossimo 12 giugno. Si apre di fatto quindi la campagna elettorale, si vocifera che possa ripresentarsi Domenico Finiguerra, oggi consigliere comunale ad Abbiategrasso ed ex sindaco di Cassinetta a cui era succeduta. Daniela Accinasio precisa: “Ho ringraziato chi mi ha sostenuta e ha collaborato, non ho ringraziato chi è stato aggressivo e non ha svolto una critica costruttiva, soprattutto non ho ringraziato chi si nascondeva dietro a commenti virtuali non esponendosi a un confronto diretto. Il mio intento era ricordare che è molto più facile scrivere che fare”. E.G.

Hits: 140