ABBIATEGRASSO – Ha fruttato ben 8 mila euro a favore del Progetto “Dopo di Noi, con Noi” dell’Anffas di Abbiategrasso la Cena di Gala della 18esima edizione di Abbiategusto. Somma che lunedì 18 dicembre 2017, nell’ex sala consiliare del municipio, il sindaco Cesare Nai ha consegnato ufficialmente ad Albero Gelpi, presidente della Fondazione Onlus “Il melograno”, braccio operativo della sezione locale di Anffas. “E’ un bel momento perché siamo qui a concretizzare il motivo per cui la Cena di Gala, una cena molto apprezzata, di grande qualità, è stata organizzata, ovvero raccogliere fondi per l’Anffas. Un lavoro encomiabile da parte dei quattro chef stellati che si sono occupati della cena, con l’apporto del Parco del Ticino e del suo Consorzio di produttori”. Poi il sindaco si è rivolto direttamente a Gelpi: “Tolte le spese vive, siamo riusciti a ottenere una cifra significativa in apporto al vostro progetto, una struttura che c’è grazie alla passione e al contributo di molti e alla quale anche noi come amministrazione assicuriamo il massimo sostegno. Per questa iniziativa ho il piacere di consegnarvi gli 8.000 euro raccolti”. Al sindaco ha risposto il presidente Gelpi: “Questo risultato ci riempie di gioia perché frutto di persone che han fatto grande il territorio. Un grazie speciale quindi a Ezio Santin e alla moglie Renata, ma anche a tutti coloro che hanno contribuito, un grazie alle istituzioni che questa volta ci sono state, l’Amministrazione comunale, il Parco del Ticino e le associazioni come i Produttori del Parco. E’ un risultato eccellente, per il quale ringraziare anche l’organizzatore Adolfo Lazzaroni: tutto questo ci rende ottimisti, non fateci mancare mai il vostro appoggio!”. Soddisfazione è stata espressa anche dal presidente del Parco del Ticino, Giampiero Beltrami: “La nostra affezione per la città di Abbiategrasso e soprattutto per le necessità di questi ragazzi dell’Anffas, ci ha spinti ancora di più a partecipare con entusiasmo ad Abbiategusto e a questa cena”, ha detto. Ringraziamenti sono stati rinnovati a tutti i protagonisti, innanzitutto a Ezio Santin e alla moglie Renata, agli altri tre chef stellati (Claudio Sadler, Enrico Gerli e Oreste Corradi rappresentato nell’occasione da Anna Leone). Ringraziamenti ai Produttori Parco Ticino rappresentati da Sandro Passerini, alle pianiste, ai cantanti, alla Strada del vino e dei sapori dell’Oltrepò Pavese, a riseria Tarantola, al panificio Moia e Acqua Lurisia, che hanno offerto gratuitamente i loro prodotti. Un grande grazie a tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita di una cena davvero eccezionale, a cui in tanti hanno contribuito con il loro lavoro o hanno partecipato come commensali, motivati soprattutto dalla finalità benefica scelta: devolvere il ricavato all’Anffas per la realizzazione e il completamento della casa per ragazzi con disabilità, quando non possono più vivere nelle loro famiglie.

 

Views: 5