ABBIATEGRASSO – Giancarlo aiutava chiunque ne avesse bisogno, elencare tutte le persone e le

realtà che hanno ricevuto la sua concreta attenzione è difficile senza rischiare di dimenticare

qualcuno, i suoi molti amici hanno accolto il suo desiderio di aiutare la ricerca che la Fondazione

Golgi- Cenci ha intrapreso. Di recente intendeva intraprendere una raccolta fondi da destinare

all’acquisto di un particolare microscopio, per favorire gli studi  intrapresi dal dott. Guaita e dal

dott. Ceretti sulla funzionalità dell’encefalo e sulle patologie che lo riguardano. Subito dopo la

scomparsa di Giancarlo gli amici si sono adoperati per proseguire il cammino di solidarietà che ha

tracciato, il club Ferrari di Abbiategrasso, in occasione della manifestazione del 12 dicembre scorso

presso “La Morosina” di Morimondo, ha devoluto l’intero incasso della serata, compresa la cifra

della vendita all’asta di un “premio Cavallino”, per un totale di 850 euro, alla Fondazione. Gli amici

del comitato del “cuore” hanno intessuto una rete di solidarietà tra la popolazione abbiatense,

raggiungendo una cifra pari alla metà circa del costo del microscopio. Un microscopio particolare,

che costa 12.000 euro, ad alta definizione e con un’ulteriore amplificazione dell’immagine, utile sia

per uno scopo scientifico che didattico, in quanto permette di visualizzare le cellule sane

dell’encefalo e di distinguerle da quelle malate. E.G.

Views: 178