ABBIATEGRASSO – In 1.623 di corsa, col cuore, nelle campagne e lungo il Naviglio attraversando ben sette Comuni nella 42 km che ha visto impegnati tantissimi atleti federati, arrivati da ogni parte per partecipare a questa prima Maratona dei Navigli che da circa un anno, come ricorda il presidente Marco Rognoni, il Rotary Club Abbiategrasso “sta organizzando con la preziosa collaborazione delle associazioni sportive”. Anche la mezza Maratona di 21 km era riservata agli atleti più preparati e tesserati, tra questi l’abbiatense Paolo Colombo, arrivato secondo. Sul podio più alto della 42 km l’abbiatense Fabio De Angeli della ASD Circuito Running. Alla 21 km ha partecipato, pur non essendo tesserato, anche il sindaco Pierluigi Arrara, appassionato “runner”. A rappresentare degnamente i rotariani Franco Iamoni, che in meno di 4 ore ha terminato la 42 km. Nella 8,5 km hanno corso in 530, la Corsa del cuore, così chiamata dagli “Amici del cuore”, l’associazione abbiatense che, grazie soprattutto al compianto Giancarlo Sgarella, ha raccolto fondi per dotare di importanti apparecchiature sanitarie la Cardiologia dell’ospedale “Cantù”. Diversi medici del nostro distretto erano presenti in Fiera, disponibili a misurare la pressione ai partecipanti. Sponsor importanti come Mediolanum e Decathlon hanno fornito premi e medaglie ai partecipanti. Immane il lavoro per gli organizzatori, domenica mattina il salone della Fiera era gremito di atleti che ritiravano pettorine, che hanno lasciato al guardaroba più di un migliaio tra borse e zaini. Rotariani e collaboratori delle società sportive si sono occupati anche dei ristori e della “pastasciutta finale” che ha ritemprato i partecipanti di questa importante maratona, organizzata col cuore per destinare fondi a una scuola speciale per bimbi speciali. E.G.

 

 

Hits: 68