ABBIATEGRASSO – Una sala consiliare stracolma nella serata di venerdì 16 marzo, quando dalle 18 è avvenuta la presentazione ufficiale della tappa con partenza ad Abbiategrasso, organizzata dal Comitato Tappa. Numerosi gli ospiti d’eccezione, tra cui il campione di ciclismo, nonché vincitore del Giro d’Italia nel 1990, Gianni Bugno. Quest’ultimo è stato il padrino della presentazione della tappa, affidata ad Andrea Ruboni, dopo un breve commento da parte di tutti gli ospiti sulle difficoltà del Giro 2018, tra cui spicca quello del giovane ciclista Matteo Moschetti, passato dal VeloSport di Abbiategrasso alle categorie professionali, che ha espresso l’importanza dell’evento soprattutto per i ragazzi del Velo che come lui sono appassionati di ciclismo, un modo per far avvicinare a questo sport anche i ragazzi e le ragazze che lo conoscono poco. Si è poi entrati nel merito della spiegazione del programma relativo alla mattinata di giovedì 24 maggio. La dislocazione del Giro d’Italia prevede tre luoghi dove convergerà la “carovana rosa” nonché l’intera macchina organizzativa. I corridori entreranno da viale Papa Paolo VI e attraverso viale Cavallotti macchine, van e pullman che seguono il corteo si fermeranno in piazza Samek e piazza Cavour. Lo spazio dedicato alla carovana pubblicitaria (circa 70 mezzi) si distenderà tra viale Serafino dell’Uomo e piazza Cavour, dove si potranno prendere gadget e visionare gli spettacoli. Piazza Vittorio Veneto verso la sede della Polizia Locale è il luogo scelto per l’allestimento del palco, dove saliranno in ordine tutte le squadre e si presenteranno al pubblico per firmare il foglio di partenza. Prima dell’evento ufficiale però, sempre sul palco, dalle 8.30 sarà allestito uno spettacolo d’intrattenimento a cura di “RSC Sport”; tutti gli sponsor occuperanno il resto della piazza. Nella parte della piazza verso via Trento e via Trieste, invece, sarà allestito il Villaggio Commerciale aperto al pubblico, così da permettere alle persone di assistere alla presentazione dei corridori e usufruire del villaggio. Tutti i cittadini potranno assistere in piazza Samek e Cavour all’arrivo dei corridori e alla loro preparazione nei pullman trasformati in paddock. Dopo la firma sul podio, i corridori inizieranno una vera e propria sfilata cittadina accompagnati dai visitatori lungo i marciapiedi delle vie principali. L’avvio della sfilata è previsto da viale Manzoni fino al ponte di S. Pietro, si porteranno poi in corso Italia e in via Cantù, per passare davanti al Castello Visconteo, proseguire in corso Matteotti, piazza Golgi, via Pavia, via Palestro e quindi girare a sinistra ed arrivare sino in fondo a viale Sforza. Proprio sulla Vigevanese dove, nella località Mirabella, ci sarà il km 0, quindi la partenza ufficiale con l’inizio del metraggio. Fabrizio Delmati ha poi presentato un percorso fotografico sulla carriera di Gianni Bugno, definito dagli avversari “un corridore che non sembrava mai fare fatica”. Una personalità provocatoria quella di Bugno, che preferiva tenersi lontano dalla fama e affidarsi al suo talento, tanto da rientrare nei “quattro magnifici corridori”. Abbiategrasso ha ora l’onore di averlo come padrino del Giro. I.S.

Views: 257