GAGGIANO – Sabato 19 giugno è stato votato il “Gagianin” il biscotto di Gaggiano nato dal contest lanciato dalla Pro Loco e aperto a tutti i pasticceri. Tre i partecipanti: Mary Corsaro de Le torte son desideri; Enrico e Silvio Tarantola della Pasticceria Panetteria Tarantola; Marco Zangrossi de Il Fornaio Pasticciere. Erano cinque i biscotti in gara (c’è chi ha proposto anche la versione vegana) ma è solo uno il vincitore, che sarà svelato alla prima Fiera del Gusto di Gaggiano, domenica 4 luglio, dalle 16:00 alle 23:00, all’area feste, dove sarà possibile assaggiare e acquistare il nuovo biscotto. Il vincitore è stato decretato da una giuria di dieci soci della Pro Loco cittadina, presieduta da un esperto del settore, il presidente dei Panificatori Confcommercio Milano e province, Matteo Consolo. Quattro i criteri di valutazione: qualità (gusto e sapore); rapporto qualità-prezzo; originalità del prodotto; utilizzo dei prodotti a km 0.  “Un biscotto per Gaggiano”, questa è stata l’idea della Pro Loco di Gaggiano, realizzare un biscotto che diventerà il “prodotto tipico” di Gaggiano, con forma e ingredienti (meglio se del territorio e km 0) scelti dal pasticcere che lo produrrà. L’idea era appunto quella di coinvolgere tutti i pasticceri gaggianesi chiedendo loro di presentare una proposta… Il vincitore riceverà la commessa per la produzione di 100 confezioni di biscotti, oltre ovviamente ad avere il proprio nome nei libri di storia come inventore del “Gagianin”. 

Hits: 153