ABBIATENSE – Nei Comuni del Sud Ovest Milanese è tempo di riscoprire antiche tradizioni. Ecco di seguito una selezione degli appuntamenti di gennaio segnalati dal Settore Turismo del Consorzio dei Comuni dei Navigli. A Besatedomenica 27 gennaio, con partenza alle ore 9.30 dal Centro civico, si svolgerà la quarta tappa dell’evento “4 passi per 4 stagioni”, che ha lo scopo di far conoscere i benefici al corpo e alla mente derivanti da una costante attività fisica.

 

Boffalora sopra Ticinogiovedì 17 gennaio alle ore 20.30, in via Magenta (area industriale), si terrà ad ingresso libero il tradizionale falò di Sant’Antonio “Al Bufalò” edizione 2019, in collaborazione con Associazione Al Muron e Storm of Helmets – Motoclub. Mentre domenica 27 gennaio alle ore 21.15, nella Sala consiliare di piazza IV Giugno, ci sarà l’appuntamento pubblico ad ingresso libero “Il mio nome è 174.254. Un omaggio a Primo Levi e alla sua lotta per rimanere un uomo”, lettura teatrale a cinque voci e musica in occasione della Giornata della Memoria, curata dalla Compagnia Letture Incrociate.

 

Corbettagiovedì 17 gennaio, si terrà il Falò di Sant’Antonio alle ore 20.00 in via Calatafimi ang. viale Borletti a cura del Rione Malpaga, alle ore 20.45 presso l’Oratorio San Giovanni Bosco di Cerello e Battuello a cura della Coop. di Consumo e Edilizia Sant’Antonio e, infine, alle ore 21.00 nei campi in fondo a via Gorizia a cura del Comitato di Castellazzo de’ Stampi. Venerdì 25 gennaio, presso la Sala delle Colonne, al via la mostra “Da Terezin ad Auschwitz” che si protrarrà fino al 31 gennaio, con orario dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 19.00, a cura di Anpi Corbetta sezione “Pierino Beretta” che, in collaborazione con “Il Mosaiko”, ha curato anche la rappresentazione teatrale “Identità” che si terrà il 25 gennaio alle ore 21.00, nella Sala polifunzionale “A. Salvi”, in piazza I° Maggio. Sabato 26 gennaio, dalle ore 16.00 alle 18.00, nell’ambito de L’Officina del Parco, nello spazio di via Cozzi 11, si svolgerà a cura de La Solidarietà G. Rainoldi – Soc. Coop. Sociale, l’evento “L’atelier del minestrone” per famiglie con bambini dai 3 ai 5 anni, che prevede l’utilizzo della verdura per colorare e per divertirsi. Prenotazione obbligatoria e informazioni: tel. 02/94920311. Previsto contributo di 10,00 euro. Sempre sabato 26 gennaio alle ore 21.00, nel Salone Beato Paolo VI di via Verdi 53, a cura di Corbetta Missionaria Onlus, in collaborazione con la compagnia teatrale “Il Melograno, si terrà “La dona dal tanganin“, commedia in due atti liberamente tratta da “La dame de chez Maxim” di George Feydeau Regia e traduzione dialettale di Celso Bollini. Il ricavato sarà devoluto ai progetti previsti per l’anno 2019.

Cuggionogiovedì 17 gennaio alle ore 20.45, a Castelletto, in via Don Angelo Ferrario, si accenderà il tradizionale Falò di Sant’Antonio.

Morimondodomenica 20 gennaio dalle ore 14.30 alle 18.30, in Abbazia, si potrà partecipare al “Laboratorio di avvio alla scrittura gotica”, che consente di iniziare a conoscere le principali scritture medioevali, l’inchiostro ferrogallico e gli strumenti degli antichi calligrafi. È previsto un contributo di partecipazione. Per informazioni contattare la Fondazione Abbatia Sancte Marie de Morimundo, dal lunedì al giovedì dalle ore 9.00 alle 12.00, telefonando al numero 0294961919. Mentre domenica 27 gennaio alle ore 15.30, verrà presentato il romanzo ambientato a Morimondo “Quanta felicità puoi sopportare?”, a cura dell’autore Alessandro De Vecchi.

 

Turbigo, giovedì 17 gennaio, a cura della Pro Loco si celebrerà la Giornata Nazionale del Dialetto e delle Lingue Locali” promossa da UNPLI (Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia). Gli insegnanti di lettere della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo “Don Lorenzo Milani” coinvolgeranno i ragazzi nella lettura di brevi brani scritti in dialetto. Inoltre, nella biblioteca comunale, dal 15 al 20 gennaio, verrà allestita una sezione appositamente dedicata al dialetto per viverlo nella sua dimensione letteraria, tra passato e presente. Mentre domenica 20 gennaio dalle ore 15.00, nel Centro ricreativo De Cristoforis-Gray, si terrà l’evento “Il dialetto in gioco per grandi e piccini”. Martedì 29 gennaio, per iniziativa del Comune di Turbigo, partirà il 12° “Corso di ricamo”, che si terrà nella biblioteca civica del Palazzo De Cristoforis-Gray di via Roma, per dieci martedì, dalle ore 21.00 alle ore 23.00. La realizzazione del corso sarà curata, a titolo gratuito, dalla signora Rina Airoldi Sala.  Per iscrizioni e informazioni rivolgersi in Municipio all’Ufficio Servizi Sociali (tel. 0331899143 – interno 2). Giovedì 31 gennaio dalle ore 21.00, presso il “Campo della Giobia” di via Trieste, angolo via del Torrione (zona Scuole Medie), a cura della Pro Loco, si terrà il “Gran falò della Giobia”. In questa occasione, come da tradizione agricola, verrà bruciata insieme ai brutti pensieri la Giobia, il classico pupazzo che rappresenta la strega e si potranno degustare ottimi vin brulè e birra brulè.

Per saperne di più sulle manifestazioni ed eventi segnalati dal Consorzio dei Comuni dei Navigli, settore “Promozione Turistica” (tel. 02.94921177), consultare il sito webwww.consorzionavigli.it o la pagina di Facebook del Consorzio oppure inviare una mail a turismo@consorzionavigli.it.

 

 

Views: 122