CASSINETTA DI LUGAGNANO – Cinque i casi di Coronavirus a Cassinetta. I due ricoverati sono stati dimessi e sono in fase di guarigione, in attesa del tampone. “Siamo speranzosi che questi dati possano presto migliorare. – ha dichiarato il sindaco Michele Bona – Non bisogna abbassare la guardia ma i cittadini stanno rispettando le regole. Speriamo possa servire a tenere quantomeno basso questo dato”. Anche il comune di Cassinetta si è impegnato per il recupero delle maschere da snorkeling, da riconvertire in maschere utili per assistenza respiratoria ad affetti da covid: “Ne abbiamo raccolte solo nel nostro paese una ventina, siamo contenti e speriamo possano essere utili al più presto. Ora aspettiamo solo vengano apportate le modifiche del caso e consegnate poi all’ospedale di Magenta”. L’amministrazione di Cassinetta, come le altre, in queste ore, giorni, sarà al lavoro per decidere e valutare la ripartizione degli aiuti statali, arrivati grazie al decreto del 28 marzo e che serviranno per aiutare economicamente le famiglie più in difficoltà. “Contiamo di fare al più presto il Consiglio comunale e approvare il bilancio provvisorio, passaggio fondamentale per aiutare al meglio i cittadini. Con delibera di giunta invece faremo una variazione di bilancio ed andremo ad assegnare i fondi concessi dal decreto ministeriale”. L.C.

 

Views: 134