ABBIATEGRASSO – La città di Abbiategrasso diventa tappa del “viaggio musicale” dedicato a Vincenzo Bellini e alla sua opera “Beatrice di Tenda”, insieme a Milano, Tenda, Binasco e Casale Monferrato. Sabato 16 marzo alle 21 – nella giornata in cui si ricorda la prima esecuzione dell’opera “Beatrice di Tenda” di Vincenzo Bellini avvenuta il 16 marzo del 1833 al Teatro “ La Fenice” di Venezia – nell’Auditorium dell’ex convento dell’Annunciata di via Pontida riecheggeranno le note di questo componimento belliniano, nella sua forma piu’ nobile e sublime. L’appuntamento è promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune e dalla Biblioteca Civica Romeo Brambilla, in collaborazione con l’Associazione Musicale Voce Divina. L’iniziativa fa parte della rassegna realizzata in occasione del 600° anniversario della morte di Beatrice di Tenda avvenuta il 13 settembre 1418 all’interno delle mura del Castello Visconteo di Binasco, per mano del consorte il Duca Filippo Maria Visconti. La figura di Beatrice si lega quindi in modo particolare al territorio e alle città di Abbiategrasso e Binasco, in quanto luoghi a lei cari, dove poter evadere dalla frenetica vita milanese. La sera del 16 marzo, sul palcoscenico, interverranno Mara Bezzi (soprano), Ohyoung Kwon (baritono) e Marco Turri (maestro concertatore) al pianoforte. Di particolare rilevanza la presenza e la la figura artistica e musicale di Mara Bezzi, che ha vestito la parte di Beatrice nell’incisione discografica “ Beatrice di Tenda, un sodalizio fra storia e musica” realizzata in occasione del 600° anniversario. L’appuntamento prevede inoltre la presenza straordinaria di Giancarlo Landini, critico musicale e vicedirettore della rivista L’Opera (magazine a livello internazionale), che attraverso il racconto saprà catalizzare l’attenzione del pubblico presente. L’ingresso è libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti.

 

Views: 10