ABBIATEGRASSO – Venerdì 1 giugno al Bachelet di Abbiategrasso è stato presentato in anteprima il libro scritto da Domingo Grollino dal titolo “Il Viaggio”. E’ stato un momento intenso e commovente, alla presenza di Domingo alcuni studenti hanno letto il suo testo e altri hanno intervallato la lettura con alcune canzoni, tra cui Don’t cry for me Argentina così amata da Domingo! Questo libro di Domingo, il terzo dopo “Il fischietto” e “L’urlo”, racconta alcuni momenti importanti di questi ultimi anni: il suo incontro con Papa Benedetto, le vacanze al mare con gli amici dell’Anffas, il suo ritorno in Argentina e le tante ore vissute al Bachelet in classe con studenti e studentesse. E’ un racconto quello di Domingo di grande intensità, perchè dentro i diversi passi della sua vita mette in evidenza il filo rosso che li lega e che ha commosso e coinvolto tutti: il filo rosso è di una semplicità e di una consistenza estrema, ed è che le condizioni della sindrome che lo hanno colpito da quando aveva sedici anni non fermano la voglia di vivere che pulsa dentro il suo cuore e che deborda continuamente in modo irrefrenabile. Domingo è un uomo in carrozzella, che si tira nei suoi muscoli perchè vorrebbe camminare ma non riesce, Domingo è un uomo che ha tante cose da dire ma non riesce a parlare, Domingo vede tutto in una luce vera e non riesce a emettere parole che lo dicano, questa è la sua condizione, ma più forte della sua condizione è la sua voglia di vivere, tanto che trova sempre il modo per comunicarla.

Questa è la forza di Domingo e “Il Viaggio” la porta dentro ad ogni passo, la sua voglia di vivere. Il suo corpo, il suo desposta come lo chiama lui, non lo ferma, perchè la sua tensione a vivere erompe in ogni dove. E’ quello che è successo venerdì mattina al Bachelet, la voglia di vivere di Domingo ha contagiato tutti! Gianni Mereghetti

 

Views: 361