ABBIATEGRASSO – Finalmente la città ha di nuovo una piscina.

Domenica mattina, 4 settembre, l’inaugurazione del nuovo centro natatorio, in via alla Conca 13, gestito da Aquamore (la diretta è disponibile sulla pag. Fb dell’Eco della città, seppure con immagini a volte sgranate a causa di una connessione debole).

Un documento di un momento in ogni caso memorabile, condiviso da numerosi abbiatensi, in trepida attesa già diverso tempo prima delle 10.30, l’ora indicata.

Ad accogliere tutti, deliziando soprattutto i bambini, un draghetto verde-blu, la simpatica mascotte di Aquamore. I più attesi i tre campioni incaricati del primo tuffo: Filippo Magnini, nuotatore che ha vinto 4 mondiali e 17 titoli europei, con lui i pluri campioni paralimpici di casa nostra di cui siamo tutti orgogliosissimi, Alberto Amodeo e Simone Barlaam.

Dopo la benedizione impartita da don Stefano, l’intervento del sindaco Nai: “Un momento emozionante che condivido con tutti quanti hanno lavorato alla realizzazione dell’impianto e con i campioni. Quella di Abbiategrasso è una piscina moderna, concepita con grande attenzione al risparmio energetico, la bellezza di questo impianto sta anche nella tecnologia scelta da aziende leader a livello mondiale… Il risultato è eccezionale, anche la parte esterna è completata e dall’estate prossima potrà ospitare tutti gli appassionati. Gli spogliatoi sono molto confortevoli, quasi da club privato, invece si tratta di una piscina comunale, che sarà gestita per 20 anni da una società che ne gestisce altre 10, una garanzia. Davvero una grande soddisfazione, un primo passo importante per la nostra città, augurandoci che tutti i servizi persi possano essere recuperati. Il prossimo appuntamento sarà con l’impianto sportivo dello stadio. Lo sport è importante per giovani, cittadini, famiglie”.

Orgoglioso anche l’assessore Roberto Albetti, che ha ringraziato “anche i tecnici comunali che hanno suggerito il parternariato con aziende esterne”.

Nel 2020 è stata demolita la vecchia piscina di Abbiategrasso, ora abbiamo una piscina pronta per le famiglie, con 3 vasche coperte, la maggiore di 25 metri per 12,50, con una profondità da 1,37 m. a 1,52, con 6 corsie. Sono possibili anche attività agonistiche.

piscina Abbiategrasso

Il costo complessivo è di ca. 5 milioni 200 mila euro, in rate ventennali. Ora continuiamo a lavorare per realizzare il nuovo palazzo comunale, l’illuminazione pubblica, l’efficientamento energetico e per realizzare il raddoppio ferroviario”. Intanto il numeroso pubblico commenta, mostra grande entusiasmo ed è impaziente, dopo il taglio del nastro, di assistere al ‘battesimo’ con i tuffi di Filippo Magnini, Simone Barlaam e Alberto Amodeo, accolti e incitati da urli di gioia, fischi…

I tre campioni dopo essersi tuffati hanno percorso i 25 m., andata e ritorno con poderose bracciate, testa a testa, accompagnati da calorosi applausi.

Grande la soddisfazione anche del direttore di Aquamore che afferma: “Il riscontro è decisamente positivo, già oltre 800 gli iscritti e anche questa partecipazione ha superato le aspettative…”.

Gli chiediamo se ci sono ulteriori innovazioni rispetto ai precedenti, visto che è l’ultimo impianto realizzato, risponde: “Sì, i canali della vasca sono coperti da un film antibatterico che la rende ancora più pulita, riducendo l’impatto dell’elemento chimico”.

Un bel momento, di grande entusiasmo e partecipazione popolare, solo l’inizio di una nuova stagione, quella del ritorno dei servizi persi, ha detto il sindaco. A cominciare, ce lo auguriamo tutti, dai servizi sanitari promessi. E.G.

Hits: 0