VERMEZZO – Nel primo weekend d’autunno ha avuto luogo a Vermezzo la tradizionale “Sagra d’Autunno” che in questo 2017 ha raggiunto il numero di ben diciotto edizioni. Numerose le bancarelle presenti dalla mattina che proponevano alimenti tipici non solo del territorio, ma anche dei paesi del Mediterraneo, tante bancarelle di hobbistica e abbigliamento. Alle ore 10.15 si è tenuto l’incontro intitolato “La Lombardia, l’autonomia e il Referendum” presso la sala consiliare, dove sono intervenute diverse personalità della Regione, tra cui l’assessore regionale all’Università, Ricerca ed Open Innovation Luca del Gobbo, l’assessore regionale Giulio Gallera, l’onorevole Stefano Maullo, Francesco Prina, Fabrizio Cecchetti e molti altri guidati dal sindaco di Vermezzo Andrea Cipullo, ma anche assessori e sindaci dei paesi limitrofi, tra cui Cesare Nai, sindaco di Abbiategrasso. Il tema dell’incontro è stato proprio il Referendum Consultivo del prossimo 22 ottobre. “Autonomia per la Lombardia significa essere liberi dai governi centrali, avere più competenze e più risorse senza essere indipendenti dal governo – ha affermato Cecchetti – Con l’autonomia si dà più forza al popolo, gestire meglio le risorse significa risparmiare concretamente denaro che può essere reinvestito nella Sanità e negli Enti Locali della nostra Regione”. L’invito senz’altro più forte è quello di informarsi profondamente, a maggior ragione se il referendum riguarda la sola regione lombarda, informarsi ed andare a votare è l’unico modo per valorizzare il potere del popolo: la democrazia. Protagonista della 18esima Sagra non è stato solo il dibattito politico, ma anche il “pranzo in piazza” dalle ore 12.30 organizzato dagli “Amici di Vermezzo” che nel menù hanno proposto prodotti tipici del territorio, quali polenta, gorgonzola e brasato. Oltre alle bancarelle, erano presenti stand particolari, come quello della nuova associazione di calcio di Vermezzo; invece vicino al Monumento ai Caduti erano esposte le macchine agricole provenienti dal Museo Agricolo Angelo Masperi di Albairate, che dal 2010 partecipa, seppur saltuariamente, alla Sagra d’Autunno. Era inoltre presente lo stand della nuova associazione “Monelli Felici”, un progetto che vedrà la luce tra ottobre e novembre, il cui obiettivo è quello di organizzare delle attività ricreative, multi-funzionali ed educative per bambini e giovani adulti affetti da autismo, disabilità intellettive e difficoltà relazionali, all’interno della struttura presso il Parco Fontana, messa a disposizione dal Comune di Vermezzo. Una diciottesima Sagra decisamente interessante e molto partecipata, che ha inglobato eventi di carattere politico, ma anche tanto divertimento, soprattutto nel pomeriggio quando, oltre allo spettacolo musicale dei “CantaMilano”, si è svolta anche la diciassettesima edizione della “Posata d’Argento”, il cui premio è stato assegnato alla torta migliore, il cui ingrediente principale era la nocciola. Promozione del territorio e divertimento hanno caratterizzato questa prima domenica d’autunno, che riconferma il successo della Sagra vermezzese. I. S.

Hits: 67