ABBIATEGRASSO – Un abbiatense segnala: “Ho letto che a Magenta si è costituito un comitato anti-inquinamento elettromagnetico che chiede controlli sulle emissioni delle tante antenne che, aumentando l’uso dei cellulari, sono installate soprattutto in centro. La situazione non è certo migliore ad Abbiategrasso, basta vedere cosa c’è sul tetto del palazzo della galleria Mirabello, nel centro storico. Pongo alcune domande: le emissioni di queste antenne sono mai state controllate? Il proprietario o proprietari dell’immobile percepiscono denaro per ospitarle? E’ lecito posizionare antenne ovunque e in particolare in un luogo densamente abitato? Quali sono le regole al proposito?”. Intanto abbiamo cercato e trovato le seguenti informazioni: l’inquinamento elettromagnetico è causato dalle onde radio emesse dai campi elettromagnetici,ovunque si trasformi, trasporti e utilizzi l’elettricità, si generano dei campi elettrici  e magnetici a bassa o ad alta frequenza. Ad esempio, le stazioni di telefonia mobile, i trasmettitori radiofonici e le altre applicazioni radio emettono radiazioni nello spettro delle alte frequenze. L’impatto delle radiazioni non ionizzanti sull’uomo dipende dall’intensità e dalla frequenza delle radiazioni
stesse. Le radiazioni molto intense di bassa frequenza possono provocare impulsi nervosi e contrazioni muscolari involontarie mentre le radiazioni intense ad alta frequenza possono provocare un surriscaldamento dei tessuti. Diversi studi forniscono indicazioni sul fatto che anche in caso di una debole esposizione alle radiazioni ci siano degli effetti biologici. Alcuni esperimenti condotti con radiazioni deboli di bassa frequenza hanno, ad esempio, riscontrato un impatto sul comportamento, sulle facoltà di apprendimento e sul sistema ormonale degli animali e sulla crescita delle piante. A garanzia dei cittadini, l’Agenzia Regionale Protezione Ambiente (ARPA) coordina campagne di misura dell’inquinamento elettromagnetico a campione in diverse località italiane o su richiesta delle autorità locali o della popolazione. L’ARPA è anche responsabile dell’autorizzazione riguardo l‘installazione e la modifica degli impianti Radio-TV-Cellulari  secondo gli attuali standard di campo elettromagnetico previsto. E.G.

Hits: 98