ABBIATEGRASSO – “Ci stiamo muovendo per le scuole. Nell’ultimo anno abbiamo fatto più di 600 interventi alcuni più piccoli, di manutenzione, altri più invasivi ma tutti volti a migliorare i servizi scolastici”. Queste le parole del vicesindaco Roberto Albetti pronunciate in occasione dell’inaugurazione della rampa di accesso per persone disabili in carrozzina presso la scuola primaria di via F.lli Di Dio lunedì mattina 18 marzo. La rampa elettronica facilita l’ingresso dall’esterno al primo piano rialzato dell’istituto per i bambini disabili e costretti alla carrozzina. La scuola, che conta ormai un passato lungo sessant’anni, ha finalmente integrato questo servizio, prima colmato dalla presenza di volontari che a mano portavano i bambini nella scuola. “Un intervento che rientra perfettamente nel piano d’azione per l’eliminazione delle barriere architettoniche. È stato più volte ripreso in Consiglio comunale e, siccome quando le cose si fanno poi non c’è riscontro mediatico, ho voluto partire da questa realizzazione per ribadire l’attenzione e il lavoro che stiamo facendo in questi anni sulla manutenzione degli edifici scolastici. Sono tante le azioni concrete dell’ultimo anno: abbiamo rifatto in questo plesso tutto il contro soffitto mentre in via Colombo sono stati messi a nuovo il cortile e le vie pluviali. Quest’anno abbiamo investito 80mila euro solo per le barriere. La rampa può essere il progetto di avvio per il piano d’azione di sei anni previsto e finanziato dai fondi per l’urbanizzazione – continua il vicesindaco – ricordo, infine, la sistemazione di via Vivaldi in cui abbiamo fatto l’aula magna e i servizi igienici e interventi meno significativi. Chiaro che questo è un bel segnale che si aggancia al lavoro che andremo a fare nei parchi, rientra sicuramente nel discorso del Parco Inclusivo. È tutto un progetto per dare attenzione ai ragazzi con problemi fisici grazie anche al supporto di Anffas, Heiros e molti altri”. Anche Vittorio Ciocca, preside della scuola primaria, si è detto contento del risultato di questi interventi: “Devo complimentarmi con l’ufficio tecnico molto efficiente perché ogni volta che facciamo una richiesta in tempi piuttosto ravvicinati il problema viene risolto. Al momento abbiamo due bambini disabili che frequentano la scuola ma è sicuramente un progetto a lunghe vedute, necessario per il futuro dell’istituto”. I.S.

Hits: 55