ABBIATEGRASSO – La Domenica delle Palme è stata celebrata quest’anno senza palme e senza ulivi, le processioni con l’ulivo benedetto nelle mani di genitori e figli non hanno fatto il loro ingresso nelle chiese cittadine. E’ inutile cercare nelle chiese i rametti di ulivo benedetto da portare nelle proprie case. La benedizione degli ulivi è rinviata al termine di questo triste e difficile periodo, quando si festeggerà la fine della quarantena e delle restrizioni che impediscono ai fedeli di riunirsi in assemblea, ricordando come alla fine del diluvio Noè capì che poteva uscire dall’Arca perché vide la colomba che aveva liberato tornare a lui con un ramoscello d’ulivo nel becco. Intanto non resta che seguire da casa i riti della Settimana Santa che saranno trasmessi in diretta streaming dalla basilica di Santa Maria Nuova e dalla chiesa di San Pietro e con i materiali che si potranno reperire on line. Un momento importante sarà la celebrazione penitenziale, che sostituirà le confessioni individuali e sarà trasmessa dalla Basilica mercoledì 8 aprile alle ore 17.00. Seguirà il tradizionale Triduo Pasquale, con la S. Messa in Coena Domini giovedì alle 21, la celebrazione della Morte del Signore venerdì alle 15, la Veglia Pasquale sabato alle 21. Nella chiesa di San Pietro il Triduo osserverà orari diversi: giovedì alle 20.30 la Cena del Signore, venerdì alle 17 la Passione del Signore, sabato alle 19 la Veglia Pasquale. Anche la Pasqua di Resurrezione sarà celebrata in casa, in famiglia, basterà un gesto, una preghiera condivisa. Domenica 12 aprile la S. Messa di Resurrezione del Signore sarà trasmessa in streaming per le famiglie alle ore 10.00 dalla Basilica e alle ore 17.00 dalla chiesa di San Pietro. Per seguire da casa tutti i riti occorre collegarsi tramite il sito della comunità pastorale www.cpsancarlo.eu per le celebrazioni in Basilica, tramite la pagina Facebook “Oratorio San Giovanni Bosco” per le celebrazioni nella chiesa di San Pietro. M.B.

Views: 132