ABBIATENSE – Una famiglia che ha a cuore le sorti delle persone meno fortunate, in particolare chi soffre di disabilità psichiche o motorie ma anche chi si trova in situazioni di estrema difficoltà. Bennati è una grande famiglia, prima ancora di essere un’azienda conosciuta e apprezzata nel territorio, nata a Magenta 32 anni fa e poi trasferitasi a Cassinetta di Lugagnano. Le confezioni Bennati, con i prodotti d’eccellenza dell’enogastronomia italiana, sono ormai sinonimo di grande qualità. Chi lavora mettendoci il cuore è in grado di fornire un sevizio migliore non solo ai clienti ma all’intera comunità. Abbiamo incontrato il giovane Claudio Bennati e uno dei soci della Onlus, Valerio Molteni, i quali ci hanno spiegato questa lodevole iniziativa, interessante per il decanato di Abbiategrasso oltre che per tante realtà di volontariato della zona. “Nel 2016 la famiglia Bennatiha fondato Santa Madre Teresa Onlus– spiega Molteni – per dare continuità alle diverse iniziative benefiche che nel corso degli anni l’azienda ha intrapreso, aiutando ad esempio la popolazione dello Sri Lanka durante il terremotoattraverso le donazioni ai Padri Somaschi, e altre iniziative. L’obiettivo della Onlus è di aiutare gli enti che si occupano di assistenza alle persone disabili. E’ una rete solidale a chilometro zero, in pratica la Onlus fa da tramite tra le aziende di fornitura di alimenti, gli oratori e le scuole. Le aziende si impegnano a fornire un servizio di qualità a un prezzo economicamente competitivo per una realtà complessa come quella oratoriale. Una parte del ricavato che proviene dal rapporto di fornitura alimentare viene donato dalle aziende alla Onlus che lo devolve a strutture assistenziali per disabili”. Una rete che accorcia le distanze tra donatori e beneficiari della donazione, molto spesso infatti le donazioni agli enti assistenziali, in derrate alimentari o in denaro, subiscono diverse transazioni prima di arrivare ai bisognosi; la Onlus Santa Madre Teresa invece preferisce raccogliere e distribuire localmente: al momento questa rete solidale coinvolge tutti e cinque gli oratori di Magenta e l’oratorio San Pietro di Abbiategrasso. Beneficiari sono l’Anffas di Abbiategrasso, la cooperativa sociale Geode di Arluno e la Casa di cura e Riabilitazione di Vanzago. Una rete che funziona molto bene a Magenta ma che nel decanato di Abbiategrasso è ancora poco conosciuta e meritevole di essere valorizzata, anche perché nei primi due mesi del 2018 si è registrato, rispetto al 2017, un aumento del 160% delle donazioni agli enti assistenziali. “Vogliamo in particolare ringraziare don Leandro e i volontari dell’oratorio di San Pietroper aver fin da subito aderito all’iniziativa– afferma Claudio Bennati – credendo in un progetto e in una Onlus del nostro territorio nata da poco.Quest’anno il nostro desiderio è quello di ampliare e far conoscere agli oratori e alle scuole la possibilità di arrivare a portare sostegno a chi ci è più vicino. Essendo un’iniziativa nascente e silenziosa, molti oratori o associazioni che come noi sostengono strutture od onlus per disabili ancora non conoscono il nostro supporto”. “Ho iniziato a fare beneficenza quando ero giovane – commenta Gianni Bennati,presidente di Santa Madre Teresa Onlus  –  Di controvoglia partecipai a una partita di calcio per beneficenza. Dopo averla fatta, notai che i miei affari aumentavano. Ne feci un’altra e vidi che andavano ancora meglio.Quindi decisi di dare continuità a queste operazioni benefiche, dirette principalmente a dare una mano ad enti di assistenza a poveri ed emarginati. Due anni fa, fondai Santa Madre Teresa, nata anche per dare un aiuto a tutte le persone che si occupano di assistere i disabili.È grazie a queste persone, sensibili e sempre attente alle esigenze di chi ha più bisogno, che il mondo può ancora sperare in un futuro più inclusivo in cui le persone diversamente abili entrino, a tutti gli effetti, a far parte della vita sociale del nostro paese”. E’ in allestimento un sito internet dedicato a Santa Teresa Onlus, in attesa del nuovo portale tutte le associazioni, gli oratori e le scuole che volessero avere maggiori informazioni possono contattare Claudio Bennati ai seguenti indirizzi e-mail: claudio@madreteresa.it o info@madreteresa.it. In foto la  prima consegna ad Anffas, avvenuta il 13  gennaio 2017, di derrate alimentari ottenute con un buono d’acquisto gratuito. Non è il primo e nemmeno l’ultimo di una lunga serie di gesti solidali, che fanno di Bennati non solo un’azienda fiore all’occhiello nel territorio ma una realtà che lo abbraccia e lo sostiene, tendendo una mano a chi ne ha più bisogno. S.O.

Views: 182