ABBIATEGRASSO – L’annata dell’ASD RugBio inizia con tante novità, sia per il minirugby dei più piccoli sia per il Touch Rugby degli adulti. Il minirugby coinvolgerà diverse categorie dall’Under 6 all’Under 16, a partire da martedì 8 settembre ad Abbiategrasso e da mercoledì 9 settembre a Cusago. I giovani atleti potranno seguire tutti gli allenamenti in entrambi i campi, senza limiti territoriali. Limiti che quest’anno saranno estesi a nuovi pratoni del Parco Agricolo Sud di Milano, per contribuire sempre più ad affermare l’ASD RugBio come la Squadra dei Parchi, per tutte le età. Dai 15 anni in su infatti la proposta sportiva è il Touch Rugby, la migliore forma di fitness all’aria aperta, che coinvolge tutti, donne e uomini, sempre con la palla ovale, ma senza placcaggi. Il Touch dell’ASD RugBio, introdotto da aprile 2015, ha già visto molte iscrizioni e la composizione di una squadra esclusiva e multiculturale, i “Biotouchers”. Ma non è tutto. Per la stagione 2015/2016, l’ASD RugBio ha una squadra di nuovi formatori e aderisce a due federazioni, la Fir (Federazione italiana rugby) e la Uisp (Unione Italiana Sport per Tutti), in cui Alessandro Acito, presidente dell’ASD RugBio, da luglio è diventato responsabile del settore giovanile del rugby denominato “LudoRugby”. Si tratta di una inedita sezione ludica che – come asserisce Acito – ha l’obiettivo di “creare un vero e proprio protocollo formativo dedicato ai bambini e agli educatori, che presti attenzione allo sviluppo emotivo ed educativo del bambino, nonché alla cura degli aspetti culturali ed etici legati allo sviluppo del rugby”. Altra novità, tra i progetti in partenza c’è un programma di psicomotricità per i piccolini, dai 3 ai 5 anni. In tale contesto, l’ASD RugBio è sostenuta anche dalla Comunità pastorale di Abbiategrasso, che ha espresso apprezzamento per il lavoro portato avanti fino ad oggi, permettendo alla squadra di raddoppiare gli sforzi per l’anno sportivo in previsione. Un lavoro umano e sportivo che aumenta e che sarà possibile sviluppare anche con il supporto delle istituzioni, come appunto dichiara Acito, il presidente della Squadra dei Parchi: “Aspettiamo di sapere se il Comune di Abbiategrasso aderisce alla Dote Sport di Regione Lombardia, in ritardo rispetto ad altri comuni. Speriamo che le risorse non finiscano”. Gli allenamenti si svolgeranno ad Abbiategrasso, il martedì e il giovedì, dalle 17.30 in poi all’Oratorio Sacro Cuore in viale Mazzini 83, con ingresso anche da via Folletta 5; a Cusago, al Centro UISP di via IV Novembre, il mercoledì dalle 18 alle 19 e il sabato dalle 15 alle 16,15 (a partire dal 3 ottobre). Maggiori informazioni sul dettaglio degli orari sono disponibili sul sito della squadra, www.rugbio.it.

Hits: 109