ALBAIRATE – Al presidio degli agricoltori martedì mattina, 12 dicembre, ad Albairate era presente anche l’on. Francesco Prina (Pd), nella Commissione XIII Agricoltura della Camera dei Deputati, che ha dichiarato: “Questa mattina ho portato la mia solidarietà agli agricoltori dell’Abbiatense-Magentino, che manifestavano ad Albairate.

Una parte di territorio delicata ed ancora ben conservata dell’Est-Ticino.

La coscienza ecologica ed ambientale di chi vive questo territorio non può essere insensibile alle preoccupazioni degli agricoltori, le vere sentinelle del Suolo Agricolo che la legislazione definisce ‘bene comune’ e sempre in pericolo di essere consumato dalla bramosia dell’homo faber.

Contemporaneamente, come si può essere insensibili ai bisogni endogeni delle comunità che qui risiedono, lavorano e si muovono su questo pregevole territorio dei Navigli ed ancora molto bello dal punto di vista paesaggistico?

È da molto tempo che le istituzioni cercano una risposta al come contemperare queste due vere esigenze, consapevoli che una scelta errata segnerà in modo irreversibile per i secoli futuri questo prezioso territorio lasciatoci dalla sagacia ed intelligenza dei nostri avi!

È una grave scelta che ci deve far riflettere tutti, ed in modo consapevole, rispondere ai veri bisogni di questo territorio, senza altri alibi ed obiettivi di grandi opere che poi rimangono sottoutilizzate e sul gobbo della finanza pubblica, (BREBEMI e PEDEMONTANA docet!!!).

Per me, contemperare queste due vere esigenze del nostro territorio dell’Est-Ticino (lo ripeto per l’ennesima volta), significa realizzare tre circonvallazioni di tre comunità:

Pontenuovo di Magenta, Robecco sul Naviglio ed Abbiategrasso. Tre opere che insieme ad una riqualificazione della viabilità esistente, porterebbero fuori dai centri abitati l’attuale traffico di passaggio e non di ingresso nelle comunità menzionate, con un costo molto ridimensionato per la finanza pubblica, e con un relativo consumo di suolo per delle infrastrutture che darebbero un perimetro di definizione preciso tra ciò che è urbano e ciò che è campagna.

In questo modo, il risparmio milionario, si potrà investire sul completamento del raddoppio ferroviario Milano-Mortara e sul suo efficientamento necessario ed irrinviabile per una mobilità verso Milano davvero efficiente e sostenibile!” Giovedì, l’on. Prina ha partecipato alla conferenza dei servizi per seguire l’iter istituzionale sull’opera.

 

 

Views: 142