ABBIATEGRASSO – Bambini di tutte le età hanno colto l’invito dei volontari del locale distaccamento dei Vigili del Fuoco che hanno allestito presso il Quartiere Fiera un percorso in cui cimentarsi con difficoltà di vario tipo, come salvare un gattino in una casetta piena di fumo, scendere dal classico tubo o spegnere il fuoco come un vero pompiere. La novità di quest’anno è stata l’apertura della tre giorni di festa venerdì 18 settembre alle ore 19 con la prima marcia non competitiva, in memoria dell’amico “Claudio Pasini” scomparso lo scorso anno, che ha visto la partecipazione di più di 500 persone e anche del sindaco Pierluigi Arrara. Dopo la corsa, è stato possibile cenare in compagnia dei Vigili del Fuoco. Il lungo fine settimana è proseguito nel pomeriggio di sabato con i giochi per i “piccoli pompieri” e la cena a cui hanno partecipato circa 160 persone, conclusasi con la serata danzante animata dal duo “Solozero”. La possibilità di provare ad essere un vigile del fuoco e di ottenere un diploma ha entusiasmato e divertito molti bambini che da domenica mattina, dopo la Messa celebrata nel teatro fiera, e sino al pomeriggio alle ore 18 si sono messi in fila con i genitori per poter provare il percorso allestito. I più entusiasti hanno replicato la visita nei due giorni o addirittura nello stesso giorno e domenica pomeriggio anche gli amici del Gruppo Andy hanno fatto visita ai nostri pompieri. Sempre molto gettonati i mezzi, sui quali i piccoli potevano salire e farsi fotografare seduti al posto di guida o ammirare l’utilizzo delle varie attrezzature spiegato dai volontari, nel pomeriggio di domenica era presente anche un’autoscala arrivata da un altro distaccamento. “Sono molto soddisfatto della partecipazione di bambini e genitori, – afferma orgogliosamente Andrea Rivolta, responsabile del distaccamento abbiatense – non tutto il personale ha potuto partecipare, però tutto sommato è andata bene, ho firmato circa 500 diplomi, c’è chi è venuto entrambi i giorni e chi non si è fermato a prendere il diploma, quindi senza dubbio i bambini che hanno partecipato sono un numero superiore. Sicuramente è una manifestazione che rifaremo, bisognerà capire dove e quando e se è meglio in fiera, dove c’è una struttura di un certo tipo, o come in passato presso la caserma, che si trova più in centro. Anche il tempo è stato a nostro favore. Colgo l’occasione per ringraziare tutto il personale, i familiari che hanno lavorato, tutti gli amici che ci hanno aiutato, tra i quali i gruppi Alpini, Cappelletta e Amici del Palio e naturalmente la nostra Onlus nelle persone del presidente Giuseppe Milani e del vicepresidente Alfonso Latino, che si sono accollati il compito dell’organizzazione”. Soddisfatto della riuscita anche Giuseppe Milani, presidente dell’associazione Amici dei Vigili del Fuoco di Abbiategrasso: “La festa va sempre bene quando si ottengono ottimi risultati, che per noi sono il divertimento di bambini e genitori, siamo stati anche fortunati con il tempo. Siamo molto contenti della partecipazione che abbiamo avuto alla prima corsa fatta in memoria di Claudio Pasini che ha registrato ben 547 adesioni, per essere la prima volta abbiamo avuto un’ottima risposta”. Obiettivo della festa, oltre che offrire una due giorni speciale ai piccoli abbiatensi e magari spingere i futuri adulti a scegliere di diventare volontari presso il locale distaccamento, è sempre quello di raccogliere dei fondi da utilizzare per i bisogni della caserma, che sono sempre molti. Nel corso di questi anni infatti l’impegno dell’Onlus e dei volontari ha permesso di arricchire le attrezzature a disposizione dei nostri Vigili con vari acquisti tra i quali ad esempio di recente una termo camera. Il prossimo obiettivo potrebbe essere quello di allestire un furgone come carro soccorso o in altro modo, scelta legata alle disponibilità economiche e alle direttive date dal Comando di Milano, a cui spettano le decisioni, mentre i volontari e l’associazione cercheranno di reperire i fondi necessari, impegno non indifferente. Cristina Brambilla

Hits: 68