OZZERO – Antonietta Incardona, pianista, concertista, compositrice, direttrice di coro e orchestra, musicologa, ha fondato e dirige Polimnia Cultura, un’associazione culturale che organizza concorsi, concerti ed eventi musicali che spaziano dal classico al contemporaneo. Ha al suo attivo incisioni discografiche per diverse etichette, ha pubblicato il libro per Ruggimenti Il tempo della Musica. Le sonate per pianoforte di C.A. Landini. Si dedica appassionatamente alla formazione musicale, riuscendo a creare percorsi didattici personalizzati. Antonietta, che abbiamo avuto modo di conoscere e apprezzare in diverse circostanze,  risiede a Ozzero, l’abbiamo videointervistata per chiederle di presentare la Rassegna Concertistica che si terrà ad Ozzero. “Con orgoglio vi presento la prima rassegna che organizzo a Ozzero, il paesino in cui risiedo da 13 anni. Sono particolarmente contenta perché con lo spirito di ricerca che mi contraddistingue ho trovato a livello culturale e musicologico un personaggio legato a Ozzero. Con Aurora Damiani, presidente dell’associazione culturale ‘Il Centurione’, si è scoperto che la moglie di Luigi Cagnola (famosissimo architetto che ha progettato per esempio l’Arco della Pace a Milano, conosciuto a livello internazionale) Francesca Nava d’Adda era musicista e pare che la sua tomba sia ancora, anche se dimenticata, ad Ozzero. Ho deciso di approfondire, mi sono documentata e ho scoperto che questa compositrice era famosissima a metà 800, dopo la morte del marito Luigi Cagnola nel 1833, si è risposata con un pittore famoso  Ambrogio Nava ed è diventata una mecenate molto importante a Milano. Ho già più di un discografico interessato a pubblicare i suoi brani che sto studiando, coinvolgendo altri musicisti. Con Aurora abbiamo organizzato questa Rassegna, io mi occupo della parte musicale, lei di quella artistica del territorio. Ogni concerto inizia, per un quarto d’ora, con una “guida” sulla storia della chiesa e di Ozzero. Con le nostre due associazioni di Ozzero collabora fattivamente anche l’Amministrazione comunale”. La Rassegna propone 4 concerti nelle 4 domeniche pomeriggio di ottobre, alle 16.30 all’interno della chiesa di San Siro. Il primo, il 6 ottobre con “Patrizia Borromeo e il cerchio delle fate” arpe celtiche e voce. Domenica 13: “Trio Eternae”, voce e pianoforte. E’ l’anteprima del disco di Antonietta Incardona al pianoforte  e due cantanti liriche. Un disco che andrà in tutto il mondo, di cui Antonietta non svela nulla ma che ci rende orgogliosi perché la ‘prima’ sarà ad Ozzero. Domenica 20 ottobre ospite sarà una grande orchestra, la “Filarmonica dei Navigli” che proporrà musiche di grandi musicisti. Domenica 27 chiuderà la Rassegna con “Ricercare” un duo di chitarra classica di grande valore. Una Rassegna davvero da non perdere per tutti gli amanti dell’arte e della musica. E com’era prevedibile ha avuto grande successo il primo concerto della Rassegna di domenica 6 ottobre, di cui pubblichiamo una foto. E.G.

Views: 33