ABBIATEGRASSO – Un’altra grande impresa di Santo Pagano, conosciuto da molti abbiatensi perché “storico” parrucchiere di via C.M.Maggi, ma anche per la sua passione per lo sport. Classe 1954, ottiene quasi sempre il primato nella sua categoria partecipando a gare podistiche e maratone di tutto il mondo. Lo scorso 28 settembre ha partecipato alla terza edizione della Ultra Mirage El Dejerid, tra Algeria e Tunisia, affrontando il caldo (oltre 45°) e tutte le difficoltà del deserto del Sahara, mentre negli stessi giorni  gli atleti professionisti combattevano contro l’afa asfissiante di Doha ai Mondiali di Atletica. 100 km da percorrere in 20 ore: su 180 iscritti, di cui 170 partiti (51 sono usciti dalla gara dal 35° km in poi), per un totale di 20 nazioni partecipanti, Santo è arrivato 101° e primo della sua categoria col tempo di 19 ore e 24 minuti. Santo ha corso indossando la maglia coi simboli dei Comuni di Abbiategrasso e di Gangi in Sicilia dov’è nato, ad entrambi è infatti molto legato. Ci racconta della difficoltà di questa prova dandoci alcuni dati: 20 litri di acqua bevuti, 5 punti ristoro dove bere acqua e consumare datteri e noccioline, 8 minuti di sonno al 36° km sdraiato sulla sabbia (“sì, si riesce anche a dormire per 8 minuti per la stanchezza”), e ancora un’altra piccola pausa al 50° km. Ci dice della difficoltà nel percorrere il tratto di sabbia dove si sprofonda ed è impossibile correre, ma poi anche ci racconta la bellezza e la soddisfazione di superare una prova come questa nel deserto, l’incontro con i cammelli randagi, la bontà dei datteri della vicina piantagione, una delle più famose al mondo, l’amicizia, lo spirito sportivo, e ancora l’ottima organizzazione tunisina di questa gara: “i ragazzi hanno fatto davvero le cose per bene” dice Santo Pagano che già l’anno scorso aveva partecipato arrivando 2°nella sua categoria, è il caso di dire che “invecchiando si migliora!”… “Voglio rendere omaggio e onore soprattutto a coloro che non son riusciti a terminare” aggiunge Santo che, come se non bastasse, nel weekend del 6 ottobre ha partecipato ad un’altra gara, l’EcoMaratona del Basso Lodigiano, 42 km dalle Alpi al Po, ottenendo anche qui ottimi risultati. Complimenti! S.O.

Views: 160