ABBIATENSE – Durante l’assemblea dei sindaci dei 14 comuni dell’abbiatense si è parlato anche dell’ospedale C. Cantù e del problema irrisolto del P.S. ancora chiuso di notte nonostante la Delibera del 7 maggio del Consiglio Regionale che ne chiedeva la riapertura. Non essendo arrivato dalla Regione nessun segnale positivo che prova la riapertura del servizio di P.S e il ripotenziamento di quanto è stato modificato, non avendo ricevuto rassicurazioni neanche dal direttore generale Odinolfi, mero esecutore delle scelte politiche regionali, i sindaci hanno deciso di chiarire una buona volta chi ha la responsabilità delle scelte sanitarie che danneggiano il territorio. Non è bastato infatti quanto dichiarato nella lettera dell’8 luglio, ricevuta  dal Ministero, ovvero che l’organizzazione sanitaria spetta alla Regione, poiché l’assessore Gallera continua a ribadire invece che serve una Deroga del Ministro al Decreto ministeriale 70. I sindaci chiedono quindi un incontro al Ministro alla Salute, Giulia Grillo. La lettera di richiesta dovrebbe essere già partita. Attendiamo di conoscere la data in cui i sindaci, affiancati dal Movimento per i Diritti del Malato e dai tanti che si battono per il sacrosanto diritto alla salute, si mobiliteranno per andare a Roma. Nessuno sembra avere intenzione di rassegnarsi. E.G.

Views: 52