ABBIATEGRASSO – Una conferenza stampa per ribadire la soddisfazione espressa “a caldo, subito dopo il risultato brillante e persino superiore alle aspettative – ha detto Cesare Nai – un ringraziamento ai gruppi che mi hanno sostenuto, con me è presente un rappresentante per ognuna delle 5 liste, poiché lavoriamo in équipe. Un ringraziamento a chi ha contribuito mettendosi in lista o comunque impegnandosi a spiegare il nostro programma, un grazie soprattutto ai giovani che hanno portato energie e stimoli, il loro contributo aggiunto all’esperienza di altri è il nostro punto di valore e questo mix lo sarà in consiglio comunale. Rivolgo un appello forte al voto, soprattutto a chi aveva fatto altre scelte, perché prenda visione del nostro programma che dice principalmente 3 cose: Sì alla strada perché le infrastrutture sono importanti anche per aumentare l’occupazione, Sì all’ospedale per mantenere tutti i suoi reparti e il P.S. aperto 24 ore, Sì alla cultura che dev’essere segno di rinascita e ripresa. Sì ovviamente anche alle strutture sportive, non solo la piscina, tutte le attività sportive vanno sostenute. Rinnovo l’appello perché per il ballottaggio tutti vadano a riconfermare il voto e chi non ha votato l’altra volta, lo faccia il 25 perché si tratta di decidere come sarà nel prossimo futuro la nostra città. Ringrazio anche i miei competitor che si sono comportati in modo corretto, chiunque vada a fare il sindaco sarà il sindaco di tutti e fare gli interessi di tutti è il mio stile”. Si sono poi espressi i rappresentanti delle 5 liste collegate a Nai. Pusterla, il più votato della civica Abbiategrasso Merita, ha ricordato che “ i candidati della lista non avendo un simbolo conosciuto, si sono dati da fare presentandosi uno ad uno ai cittadini e non è un caso se la lista ha ricevuto il 100% delle preferenze”. Morani della lista An-F.lli d’Italia che non avrà consiglieri ha dichiarato: “Saremo fedeli a Nai, dentro o fuori il consiglio”. Il segretario della Lega Nord ha espresso soddisfazione per il risultato e ribadito il cammino comune con Nai e gli altri gruppi. Tagliabue della civica ‘Nai sindaco’, non è stato da meno, confermando la sua stima a Nai. Bonasegale di FI ha espresso soddisfazione “per il risultato globale, siamo il partito della rigenerazione, – ha detto – questa unione è solo all’inizio e proseguirà per i prossimi 5 anni”. E.G.

 

Views: 25