ABBIATEGRASSO – Pubblicato in diretta sulla pagina Facebook dell’Eco della Città, riportiamo il discorso e i ringraziamenti del Maggiore Antonio Bagarolo, seguito dall’intervento del sindaco Cesare Nai, presente giovedì mattina nella sala consiliare del Castello per il commiato del comandante della Compagnia dei Carabinieri di Abbiategrasso. Il primo pensiero del Maggiore Bagarolo è andato alla moglie che “mi ha dato sempre la giusta serenità che il mio ruolo impone, è stata sempre in grado di farmi lavorare serenamente benchè io non sia, per motivi professionali, disponibile e presente”. “Non faccio consuntivi, come ho promesso… ogni promessa è un debito, non è questo il momento per fare un bilancio – ha detto il comandante – ma una cosa la voglio dire: ogni volta che sono stato chiamato a operare in ragione della mia professione, compatibilmente con i miei limiti umani e professionali, ho sempre profuso il massimo impegno. L’ho fatto e non mi è pesato molto, perché sono un uomo fortunato: faccio il lavoro che mi appassiona da sempre. Ringrazio tutti i militari, uomini e donne della Compagnia dei Carabinieri di Abbiategrasso, che si compone di 10 stazioni Carabinieri, ha un Nucleo operativo e radiomobile e poi un nucleo comando, il mio braccio burocratico. Hanno avuto un comportamento professionale ineccepibile, da solo non avrei potuto fare nulla, se sono riuscito a fare qualcosa è grazie a loro”. E’ seguito un lungo applauso.  “L’ultimo immenso ringraziamento va all’Arma che mi ha permesso di fare questa bella esperienza e mi dà l’opportunità di fare un’altra esperienza in un territorio stimolante, nella mia terra natìa. Noi veniamo impiegati dove l’Arma ritiene opportuno impiegarci, sperando di fare bene…. – infine il Maggiore Bagarolo ha concluso: – Mi auguro di cuore che questo sia un arrivederci e non un addio…Vorrei ringraziare tutti di tutto. Un grazie sentito e di cuore”. Ha ringraziato le associazioni e poi anche la stampa locale con cui “ho avuto un rapporto improntato sulla lealtà”. Dopo il commosso applauso del pubblico che gremiva la sala consiliare del Castello, la parola è passata al sindaco Cesare Nai, che ha a sua volta ringraziato il Maggiore Bagarolo: “Cinque anni di attività sul nostro territorio non sono pochi…. il lavoro, l’impegno, la dedizione del Maggiore Bagarolo sono stati assolutamente apprezzati. Con i mezzi a disposizione, purtroppo a volte non sufficienti, in questi anni l’Arma e il Maggiore Bagarolo hanno saputo assicurare alla nostra comunità un’attenzione di cui siamo qui ora a dare ringraziamento. Buon lavoro per questo nuovo impegnativo ruolo, sicuramente i risultati saranno in evidenza. Ancora grazie” ha concluso Nai, auspicando, come ha detto il Maggiore, che questo sia un arrivederci.  S.O. (Foto di A. Varieschi)

 

Views: 100