ABBIATEGRASSO – Complice il clima quasi estivo che ha permesso lo svolgersi di molti eventi all’aperto,
valorizzati anche da nuove idee e allestimenti come i tavolini nel cortile della Fiera e le tavolate sulla
moquette verde che ha ricoperta d’ “erba” piazza Castello, la Fiera Agricola Regionale di Ottobre è stata un
grande successo. Il consigliere comunale Lele Gallotti, tra i principali protagonisti di questa Fiera, ha
commentato “Direi che la Fiera è andata benissimo ma tutto quanto fatto è il risultato di anni di
collaborazione con Adolfo Lazzaroni, le cose non nascono dalla sera alla mattina; peccato che Lazzaroni
abbia in questo momento problemi di salute. Per il resto mi auguro che tutti siano contenti e soddisfatti, sia
gli espositori che i visitatori. Ringrazio in particolare Gianni Pioltini e Lorella Zaina di Amaga e tutto il gruppo
di lavoro che ha collaborato, oltre e tutti gli standisti”. Molti espositori hanno detto di aver partecipato
perché la quota è stata ridotta anzi dimezzata rispetto allo scorso anno, alta l’affluenza ma non tutti sono
stati soddisfatti dell’incasso che è dipeso anche dalla posizione dello stand assegnato. Tra le novità anche
la scala di collegamento tra i vari “piani” della Fiera. Un pre “Abbiategusto”, così è stata definita da molte
persone, vista la presenza di produttori d’eccellenza della zona e non solo, presenti anche durante la
kermesse di novembre. E’ stata apprezzata la scelta del tema del riso, che ha dato spazio a molti
approfondimenti storici e culturali. Una Fiera che è piaciuta a tutti, sia ai più piccini (coinvolti dai laboratori
creativi e dalla presenza, come vuole la tradizione, degli animali da cortile), sia agli studenti delle scuole che
hanno partecipato a incontri, convegni e alle visite nella riseria Tarantola; fino ai meno giovani che hanno
ritrovato nelle immagini, negli strumenti di una volta e negli antichi sapori il gusto della tradizione della
Fiera Agricola di Ottobre.

Views: 7