GAGGIANO – Hanno sfiorato quota 1.600 le persone che hanno trasformato Gaggiano per il 7° anno consecutivo in una cittadella dello Sport, si è svolta infatti venerdì 13 maggio la settima edizione della corsa podistica “Su e giò per i punt de Gagian”, la corsa serale organizzata dall’associazione sportiva dilettantistica “Maratoneti Gaggiano” in collaborazione con l’assessorato allo Sport del Comune di Gaggiano, che vede nell’hinterland milanese il più alto numero di partecipanti per questo genere di manifestazioni. Nonostante una settimana di maltempo che aveva fatto temere fino all’ultimo una gara sotto l’acqua, le iscrizioni avevano già raggiunto quota mille qualche giorno prima, segno che la corsa gaggianese piace e val bene la pena di correrla anche sotto l’acqua. Il miglioramento delle condizioni meteo al venerdì pomeriggio aveva sbloccato anche gli ultimi indecisi premiando con una folta presenza gli sforzi degli organizzatori che come sempre si sono dimostrati all’altezza della situazione. Quasi cento volontari hanno contribuito a rendere questa serale un appuntamento imperdibile, non solo per gli appassionati del running ma anche per le famiglie che accompagnano i loro figli o che desiderano vedere gli angoli più belli di Gaggiano da un’altra prospettiva. Una piacevole sorpresa per i partecipanti è stata quella di attraversare una Piazza Daccò fresca di inaugurazione in uno dei momenti più suggestivi della giornata, l’accensione della particolare illuminazione a pavimento all’imbrunire, tutto ciò ha reso ancor più magico questo meraviglioso percorso destando stupore e ammirazione anche in molti gaggianesi che non avevano ancora avuto occasione di visitare la nuova piazza. Tornando all’aspetto prettamente agonistico anche la settima edizione ha regalato emozioni e aspettative, come da tradizione sono state due le corse che hanno caratterizzato la serata, la due km per ragazze e ragazzi nati fino al 2004, la 6 km per tutti gli altri. Fiocco rosa per la prima corsa (2 km), dove ha stravinto una dodicenne che tagliato il traguardo in soli 8 minuti e 38 secondi, da segnalare al primo e al terzo posto tra i ragazzini due fratelli gemelli gaggianesi. Podio più alto tra gli adulti per un giovane carabiniere, che ha tagliato il traguardo della 6 km in un tempo di 21 minuti e 34 secondi. Tempi e numeri che ripagano i “Maratoneti Gaggiano” e tutti coloro che hanno contribuito per la buona riuscita della manifestazione, per tutto l’impegno profuso nel promuovere lo sport soprattutto tra i giovani e i giovanissimi. F.B.

Hits: 156