Ha cominciato a donare il sangue nel 1973 e da allora ha ripetuto quel gesto generoso per 145 volte, alla media di oltre tre donazioni all’anno (in Italia, la media è inferiore alle 2 donazioni l’anno).

Sposata, ha allevato due figli e svolto il suo lavoro senza trovare motivi per tirarsi indietro se, interpellati da un Ospedale che aveva urgente bisogno di sangue, la si chiamava la sera perché donasse il suo la mattina dopo.

Una donatrice su cui si è sempre potuto contare.

Un esempio di costanza e umiltà, perché, come tutti i donatori dell’AVIS, non cerca la luce dei riflettori, non vuole nemmeno che si parli di lei.

Ne parliamo adesso che, per raggiunti limiti d’età, entrerà a far parte dei donatori emeriti dell’AVIS di Gaggiano.

Parliamo di Wilma Cassani, sposata Barzaghi.

Wilma, a cui va il ringraziamento nostro e soprattutto delle tante persone che non conosce e che non la conoscono, a cui ha dato il proprio sangue.

AVIS, Sezione L. Castiglioni di Gaggiano

 

Views: 41