ABBIATEGRASSO – Sono ormai quattro anni che l’Istituto Superiore V. Bachelet organizza gli incontri Peer to Peer, svoltosi sabato 16 febbraio dalle 9 alle 11, un’occasione per gli studenti di 5° superiore di venire a contatto diretto con le esperienze degli universitari. “Abbiamo pensato che questo approccio più diretto tra giovani fosse più efficace per gli studenti, – ci racconta la coordinatrice dell’evento, la prof. Antonella Lotesto – i ragazzi hanno bisogno di confrontarsi con i propri pari, essere attivamente coinvolti così da rendere più facile la comprensione per le loro scelte future”. L’organizzazione, molto semplice, prevede la disposizione di gruppi di confronto con più di 60 ex studenti e 200 alunni suddivisi per facoltà e indirizzi universitari: i ragazzi potevano avvicinarsi e chiedere curiosità a scopo orientativo riguardo metodi di studio, organizzazione, l’utilizzo dei crediti, questioni burocratiche e ovviamente sbocchi professionali. “Tra le facoltà più richieste risultano Ingegneria (soprattutto gestionale, civile e informatica), tutti i rami dell’economia (in particolare delle banche, marketing e management), lingue e mediazione culturale, scienze motorie e fisioterapia. Una buona parte interessata a medicina e scienze dell’educazione – continua la professoressa – le materie meno quotate invece risultano gli studi umanistici con beni culturali, filosofia e storia, ancora poca matematica”. La scuola è cambiata negli anni, si è dovuta adattare alle nuove tecnologie con i registri elettronici, la possibilità di consultare il cellulare per scopi didattici ma, nonostante ciò, il confronto, il dialogo diretto resta sempre la scelta più idonea soprattutto quando si ragiona sul futuro concreto dei giovani. I.S.

 

Hits: 92