ABBIATEGRASSO – Giovedì pomeriggio, dopo i 5 suoni della sirena dei Vigili del Fuoco che indicano un’emergenza in città, come di consueto abbiamo telefonato in Caserma per sapere cosa stava succedendo. Ci hanno risposto che stava bruciando un tetto in via Cassolnuovo. In effetti nella traversa di via Sant’Antonio dal capanno in muratura nel giardino di una villa, proveniva un denso fumo. I vicini hanno dato l’allarme e sono dovuti intervenire oltre all’autopompa dei nostri pompieri anche i colleghi di Vigevano. Il fuoco è divampato probabilmente per un cortocircuito di un elettrodomestico che si trovava all’interno del capanno, una sorta di dependence, per fortuna separata dalla casa che quindi non ha subito danni. E.G.

 

Hits: 108