ABBIATEGRASSO – Non si può dire che sia iniziato bene il 2016 per i cittadini abbiatensi… Basta passeggiare nel parco più grande e centrale della città per accorgersi che maleducazione e inciviltà hanno lasciato il loro segno già dalle prime ore del nuovo anno. Anche nei mesi scorsi avevamo segnalato le pessime condizioni in cui versa il parco della Repubblica, in particolare nella parte che fiancheggia viale Cavallotti. I cestini rossi erano già stati abbattuti, poi gli addetti del Comune hanno provveduto a sistemarli. Passeggiando in questi giorni si nota che alcuni cestini sono stati nuovamente sradicati e lanciati, altri addirittura sono stati completamente distrutti, squarciati. Non più cilindri rossi ma una semplice lastra di acciaio piegata, forse irreparabile. All’ingresso del parco, dietro il monumento dei Caduti, un tappetto di vetri rotti, resti di bottiglie, molto probabilmente di alcolici consumati nella notte. Altri vetri all’interno del parco, sacchetti della spazzatura gettati nei cestini, cartacce, resti di petardi e decine di fazzolettini sporchi attorno e sulle panchine: è quello che si può trovare in un parco dove molte famiglie passeggiano con i propri bambini. Qualcuno deve aver tentato anche di sradicare una panchina, che appare sempre più instabile. Blocchi di cemento semi distaccati, resti e brandelli di cestini di metallo, vetri ecc… rendono questo parco poco sicuro soprattutto per i più piccoli. La colpa non è di certo di chi si occupa dell’apertura e della chiusura dei cancelli, infatti chi gestisce il bar “Incontro” all’interno del parco ha provveduto, come sempre, a chiuderlo anche nella notte di Capodanno. Il problema è che, sia di giorno che di notte, gruppi di ragazzini vi entrano scavalcando il muretto in viale Manzoni o passando anche da via San Carlo, non è difficile infatti raggiungere il parco dal cortile dell’edificio comunale dove ci sono i Servizi sociali. La titolare del bar, Stepaniya, è ormai esasperata da una situazione che va avanti da mesi. Ai ragazzini maleducati che distruggono e lasciano sporco, si aggiunge il problema di una mancanza di manutenzione e pulizia da parte di chi di dovere… Più volte Stepaniya ha segnalato al Comune la grande quantità di foglie a terra che rendono scivoloso il passaggio, anche il campetto da basket e i giochi dei bambini erano ricoperti di foglie, “mai come nell’anno appena concluso ho visto il parco così abbandonato”, dice rassegnata la titolare del bar, che poi ci indica delle tegole rotte a terra, che qualche vandalo ha preso di mira facendole cadere dal tetto della casotta che fa da sgabuzzino del bar. Per il nuovo anno ci si augura che la situazione cambi, più manutenzione e controlli, c’è chi propone di realizzare una nuova recinzione. E soprattutto più rispetto ed educazione, ma questo compito spetta alle famiglie. Pochi giorni prima di Natale, un cittadino abbiatense ci ha segnalato, documentando con foto, ciò che rimaneva delle decorazioni natalizie ai piedi della torretta nel parco della Costituzione, poi totalmente rimosse in quanto vandalizzate ancor prima delle feste. S.O.

 

Hits: 117