ABBIATENSE – Un grosso incendio sabato pomeriggio ha impegnato i Vigili del Fuoco Volontari di Abbiategrasso. Erano le 13.00 circa quando una vasta area incolta e abbandonata, di proprietà dell’Ospedale Maggiore di Milano, che delimita a sud il quadrilatero dell’antico borgo, è andata a fuoco. L’incendio è arrivato a minacciare gli edifici antistanti e i terreni coltivati adiacenti. Sono intervenuti dapprima alcuni abitanti allarmati dal fumo acre che aveva invaso cortili e abitazioni e che hanno poi collaborato con i pompieri giunti prontamente sul posto con i mezzi PS e l’autobotte. Intorno alle 22.00 alcuni focolai dell’incendio si sono riattivati ed è stato necessario un ulteriore intervento dei Vigili del Fuoco. Si ipotizza che i focolai della sera siano dolosi. La stessa area, cosparsa di frammenti di materiali di rifiuto di ogni genere, era già bruciata nel caldo agosto del 2012 e anche allora erano dovuti intervenire i Vigili del Fuoco. Successivamente nessuno aveva poi provveduto alla necessaria pulizia e bonifica del terreno inquinato che, con le alte temperature raggiunte dal clima, rimane evidentemente ancora soggetto a fenomeni di autocombustione favoriti anche dalla secca vegetazione incolta, creando pericolo per gli abitanti del borgo. Queste ultime settimane di caldo torrido sono state particolarmente impegnative per i pompieri alle prese con roghi di sterpaglie, non solo nella nostra zona ma anche a Milano, dove la scorsa settimana sono intervenuti per ben due volte. S.O.

Views: 669