ABBIATEGRASSO – Il calendario liturgico l’11 febbraio ricorda la Madonna di Lourdes e in tale ricorrenza la Chiesa celebra la “Giornata Mondiale dell’Ammalato” istituita 30 anni fa da S. Giovanni Paolo II, volendo mettere in risalto l’attenzione nei confronti della malattia e della sofferenza. In tutte le parrocchie cittadine, venerdì prossimo durante le Sante Messe, il pensiero e la preghiera dei fedeli saranno rivolti alle sofferenze di chi è colpito da una malattia e spera con le cure di recuperare la salute. In particolar modo, anche quest’anno si invocherà la Vergine Maria di Lourdes perché conforti chi è stato contagiato dal virus e lo aiuti a superare la difficile prova. Purtroppo anche quest’anno siamo in tempo di restrizioni per quanto riguarda possibili iniziative nelle strutture sanitarie e pubbliche. Comunque la Cappellania dell’Ospedale Cantù, all’interno dell’anno Giubilare per il 70° di Consacrazione della chiesa dei Ss. Francesco d’Assisi e Caterina da Siena, propone dei momenti di spiritualità e di ascolto invitando il personale sanitario e chiunque lo voglia ad alcuni appuntamenti nella chiesetta che si trova nel cortile interno dell’Ospedale. Venerdì 11 febbraio, giorno della memoria della prima apparizione di Maria a Lourdes, alle ore 16.30 si terrà la recita del S. Rosario e a seguire la celebrazione della S. Messa. Sabato 12 febbraio alle ore 15.45 si potrà ascoltare la testimonianza di don Vincent Nagle, sacerdote missionario della Fraternità sacerdotale dei missionari di S. Carlo Borromeo e Cappellano della Fondazione Maddalena Grassi di Milano, sul tema “Fare compagnia nel momento della malattia”, seguita alle ore 17.00 dalla S. Messa. Domenica 13 febbraio alle ore 16.00 si reciterà il S. Rosario partendo dalla grotta della Madonna di Lourdes e alle ore 17.00 sarà celebrata la S. Messa presieduta da S.E.R. Mons. Paolo Martinelli, Vescovo ausiliare di Milano, il quale al termine benedirà e consegnerà ai coordinatori presenti i crocifissi, che in seguito verranno collocati nelle camere e nei locali dei vari reparti ospedalieri, così come era stato anticipato all’apertura del Giubileo. Si ricorda che fino al 2 ottobre 2022, giorno della chiusura del Giubileo, presso la chiesa dell’Ospedale è possibile alle consuete condizioni ottenere l’indulgenza plenaria concessa dal Santo Padre. Tutti gli eventi che si svolgeranno in chiesa saranno trasmessi via streaming, tramite l’applicazione Belltron Streaming oppure www.belltron.com cercando Cappellania Ss. Francesco e Caterina da Siena. Tutti sono invitati a condividere questi momenti, anche se non sarà possibile viverli in presenza. M.B.

Hits: 0