TREZZANO S/N – L’Anpi di Trezzano e l’Aned hanno organizzato tre iniziative per onorare il Giorno della Memoria 2016. Mercoledì 20 gennaio si ricorderà la nota figura di Anna Frank, una ragazzina ebrea tedesca che voleva diventare scrittrice. Il suo sogno poteva essere distrutto dalla furia nazista, ma suo padre è riuscito a realizzarlo e ancora oggi “Il Diario di Anna Frank” è un classico, nonché l’opera più usata per insegnare il nazismo ai ragazzini, che leggono volentieri la storia di questa loro coetanea, estroversa e talentuosa, costretta per anni a vivere gli anni fondamentali dell’adolescenza nascosta nell’ “Alloggio segreto” insieme alla madre (con la quale non andava d’accordo), l’adorato padre “Pim”, la sorella maggiore assieme alla quale morirà in un campo di concentramento. Anna ci ha lasciato il suo diario, nel quale scriveva fingendo di parlare con un’amica, che aveva chiamato Kitty. Il documentario “Cara Kitty” è a cura di Elizabeth Scarpa e Leonardo Visco Gilardi e verrà presentato agli scolari delle elementari di via 4 Novembre. Per i ragazzi della scuola media è invece stato preparato il filmato “E come potevamo noi cantare?” a cura di L. V. Gilardi. Tratta delle deportazioni negli anni 1943-44-45 con le testimonianza e dei sopravvissuti e figli de deportati (Ionne Biffi, Carla Bianchi, Milena Bracesco, Venanzio Gibillini, Raffaella Lorenzi, Gianfranco Maris, Giovanna Massariello, Angelo Ratti, Teodoro Santambrogio, Liliana Segre, Giuseppe Valota). Venerdì 22 gennaio alle ore 20.30, in occasione del Giorno della Memoria, l’Anpi di Trezzano e l’Aned proporranno “Deportazioni: come e perché? La tragedia del lavoro-schiavo nei lager nazisti”. Si tratta di una conferenza che avrà come relatore il professor Andrea Bienati che parlerà al Circolino di via Curiel.
Valentina Bufano

Hits: 138