CISLIANO – Dopo vari problemi e rallentamenti, dovuti al fatto che si era presentata un’unica lista,
“Impegno per Cisliano”, che sostiene il candidato Luca Durè, sindaco uscente, col rischio di
commissariamento se non si fosse raggiunto il 50% dei cislianesi, si è arrivati ad avere due liste, non senza
ulteriori disguidi.I giudici del Tar lombardo però hanno riammesso nella competizione elettorale
la lista “Cisliano per Voi” guidata da Andrea Reversi, che in una nota stampa spiegava: “Con
riferimento alle elezioni amministrative del Comune di Cisliano, che si svolgeranno domenica 10
Giugno, al fine di fare chiarezza ed evitare strumentalizzazioni intendiamo precisare quanto segue:
dopo aver registrato con rammarico, nei giorni immediatamente precedenti alla scadenza dei
termini per la presentazione delle liste, la malcelata volontà di non presentare alcuna lista in
contrapposizione a quella del candidato Sindaco uscente, Luca Durè, al fine di ‘giocare la carta del
commissariamento’, quattro persone, che già avevano firmato la loro adesione alla lista ‘Impegno
per Cisliano’, si sono rese disponibili a concorrere alla formazione della lista ‘Cisliano per voi’,
insieme ad altri generosi volontari a cui il bene della nostra comunità sta a cuore. Nel farlo nulla è
stato nascosto e/o realizzato nelle segrete stanze di palazzo: la nostra lista è nata avendo come
scopo scongiurare il rischio della nomina di un commissario prefettizio, il cui operato, pur nel pieno
rispetto della legge, avrebbe come unico scopo il traghettare il Comune verso nuove elezioni,
causando di fatto il blocco del paese. Nonostante i tempi ristretti la nostra proposta elettorale è
stata condivisa da un numero sufficiente di Cislianesi che hanno permesso, con la loro
sottoscrizione, di presentare la lista. Purtroppo in fase di presentazione sono stati commessi alcuni
errori formali che, a giudizio della commissione elettorale circondariale, sono stati ritenuti motivo di
ricusazione della lista. Dunque per un mero difetto formale si è tolta ai Cislianesi la possibilità di
esprimersi in una consultazione elettorale ‘normale’”. Il 21 maggio la sentenza del Tar ha
riammesso la lista, presentata ufficialmente il 23 maggio in auditorium comunale, ed è così
formata: Massimo Ronzi; Michelangelo Tranchese; Dario Vella; Federica Bolciaghi; Daniele Morani; Rafael
Negri; Alessandro Cislaghi; Laura Paietta; Vincenzino Colombo. “Come indicato nel programma
elettorale stesso, noi sosteniamo che la politica debba essere fatta per qualcosa e non contro
qualcosa o qualcuno e riteniamo quindi che, indipendentemente dai risvolti burocratici, alle
persone che hanno scelto di mettersi in gioco vada un plauso e un ringraziamento. Comunque
vadano le cose, i membri di questa lista lavoreranno per assicurare a Cisliano un’Amministrazione
regolarmente eletta e una guida politica in grado di dare delle risposte alle istanze e delle soluzioni
ai problemi che, via via, si presenteranno lungo il cammino”, fanno sapere i membri di Cisliano per
voi. La lista Impegno per Cisliano come abbiamo detto candida Luca Durè, sindaco uscente: “Un
gruppo, il nostro, composto da persone con competenze diverse, alcune con alle spalle
un’esperienza amministrativa e altre che per la prima volta si avvicinano al mondo
dell’amministrazione comunale. Abbiamo scelto di dare continuità alla lista ‘Impegno per Cisliano’
in quanto condividiamo i valori di ‘concretezza, competenza e moralità’ che riteniamo indispensabili
per una sana e consapevole amministrazione della cosa pubblica”. Ecco i nomi in lista: Alessandra
Rondi, Andrea Sangiacomo, Rita Bolognese, Riccardo Giampiccolo, Barbara Musto, Domenico Schiavini
,Ilara Mora, Franco Locatelli, Paola Salis.

Views: 49