ABBIATEGRASSO – La sirena dei Vigili del Fuoco di Abbiategrasso si è sentita più volte nel fine settimana. Sabato mattina dopo le 9, i cinque suoni ravvicinati annunciavano che il “problema” era in città. Dal Comando di piazza Vittorio Veneto rispondevano di essere stati allertati da via Verdi per il denso fumo che usciva da una finestra. Il fumo è risultato provenire da un’abitazione dove una lavatrice ha preso fuoco, forse per un cortocircuito, in casa non c’era nessuno e il fuoco si è presto propagato, il fumo ha raggiunto e intossicato una vicina che ha dovuto essere sottoposta a cure mediche in ospedale a Magenta. I Vigili del Fuoco hanno spento l’incendio ma l’appartamento è andato praticamente distrutto. Dopo circa un’ora, i pompieri sono intervenuti nuovamente per un episodio analogo in via Deledda, quartiere Gennara. Ci sono pervenute fotografie che documentano la presenza di un’ambulanza, Vigili del Fuoco, Carabinieri. Anche in questo caso l’allarme l’hanno dato i vicini preoccupati per il fumo che usciva da un’abitazione, ma i danni sono risultati più contenuti. L’anziano proprietario di casa pare abbia messo a cuocere il pranzo del suo cane, poi si è addormentato e la pentola, dopo aver bruciato quanto conteneva, ha preso fuoco. L’uomo è stato valutato dai soccorritori ma non ha avuto bisogno di cure particolari. Nel pomeriggio è stato segnalato dopo le 17, un incidente sul ponte di Castelletto che ha coinvolto diverse vetture che ostruendo la carreggiata bloccavano il traffico. Domenica mattina poco prima delle 13, i Vigili del Fuoco sono stati chiamati per una fuga di gas in piazza XXV Aprile. E.G.

Views: 158