ABBIATEGRASSO – Statue rotte che rendono immortale il tempo, Déi dell’Olimpo che sanguinano oro, maschere multiformi che cambiano aspetto con il buio, set utilizzati per corti in stop motion, ma anche lettere da uno sconosciuto. Questo è molto altro è la terza edizione di AbbiateArte organizzata dalla Consulta Giovani di Abbiategrasso dal 16 al 25 luglio presso i Sotterranei del Castello Visconteo. AbbiateArte però è solo il “contenitore”, i protagonisti, come sempre, sono i giovani del territorio che potranno mettere in mostra l’estro e delle diverse sensibilità artistiche. Ogni anno si cercano sempre più espressioni artistiche, varietà di stili e di forme d’arte, quest’anno come sempre avremo pittura, fotografia, arte digitale, installazioni, ma anche cortometraggi e serigrafia. Un’edizione che rinnova collaborazioni importanti come le associazioni: Filarmonica di Abbiategrasso, Kaboom e Artemisia. Novità assoluta di quest’anno sono le due installazioni che occuperanno le sale singole dei Sotterranei. Oltre alla Sala A, dove sarà allestita l’esposizione delle opere, la sala B ospiterà l’installazione “Selbstwerdung: dal buio alla luce del sé” a cura dell’artista “Avvassena”. Nella sala C la creazione multimediale di “Kaneko Studio”, dal titolo “Letter from a Stranger”. “Questa scelta – spiega il curatore della mostra Edoardo Grittini – è frutto di un ampio e diffuso interesse espresso dal pubblico per le installazioni. Per me è un piacere ospitare il risultato dell’ingegno di questi ragazzi, una forma d’arte quella installativa della quale io sono primo promotore, assieme a tutta la Consulta Giovani. Un ulteriore valore aggiunto che coniuga all’interno della mostra l’arte classica con quella moderna”. Ancora una volta la Consulta Giovani con le sue forze vuole dare spazio alle idee dei giovani artisti e la possibilità di presentarle alla comunità. Ecco gli artisti selezionati per AbbiateArte 2021: Stefania Balzarotti, Kaneko Studio, Michela Tata, Arianna Inglesi, Jozef Marku, Giada Nardella, Stefano Borella, Simone Gallo, Gabriele Bozzetti, Alice Monti, Avvassena, Katarina Dzolic, Giorgia Terruzzi, Filippo Molgora, Fabio Nicosia, Anna Setola, Bianca Beltramello, Emiliano Giuseppe Amadori. La mostra sarà visitabile fino a domenica 25 luglio. Sarà aperta al pubblico il venerdì, sabato e la domenica dalle ore 21 alle 24. Ilaria Scarcella

Views: 87