ABBIATEGRASSO – In Commissione Consiliare II, dopo aver esaminato il punto all’ordine del giorno sul raddoppio ferroviario, un’opportunità dovuta ai fondi del PNRR per il rilancio dell’economia dei Paesi Europei dopo i disastri provocati dal Covid, ora ci sono “risorse prima impensabili- ha detto il sindaco Nai- a disposizione dei Comuni per progetti importanti. Progetti che possono essere sovracomunali cioè condivisi da più realtà del territorio, che possono mettersi insieme anche per gestire meglio sia la progettualità che le rendicontazioni richieste. Ci sono stati incontri tra sindaci e ci siamo resi conto che il territorio dell’Abbiatense ha bisogno di una struttura, ci siamo resi disponibili come Comune capofila anche perché, grazie alle nuove assunzioni, possiamo essere la cabina di regia tecnico amministrativa e auspichiamo di diventare un centro di committenza, stiamo valutando di farlo con i Comuni di Vigevano e Parabiago, con cui saremmo in grado di portare avanti tutte le nostre gare e quelle di altri Comuni. Pensiamo di costituire un ufficio al servizio del territorio. Si aprono possibilità di ulteriori finanziamenti per le scuole, intendiamo verificare la possibilità di concludere l’ampliamento della scuola di via Colombo e degli impianti sportivi. Un percorso che abbiamo voluto intraprendere con un confronto con gli altri Comuni dell’Abbiatense per conoscere le priorità di tutti e provare ad accedere alle risorse ora disponibili”. L’ass. Albetti ha poi specificato quali sono i 5 progetti proposti dal Comune di Abbiategrasso. Il primo riguarda il centro sportivo di via Sforza, con la modalità di collaborazione pubblico-privato per rifare il centro sportivo a cui aggiungere campi da tennis, calcetto, un palazzetto dello sport. Il secondo progetto riguarda l’adeguamento del complesso dell’Annunciata con interventi sul riscaldamento e sul recupero del vicino parcheggio sotterraneo. Il terzo progetto riguarda la creazione e la sistemazione dei percorsi ciclabili collegati alla Traccia Azzurra (che passando da Ozzero e Morimondo arriverà fino a Vigevano). Il quarto la riqualificazione di tutti i parchi e il quinto la riqualifica del Campo 5, quest’ultimo anche con una pista ciclabile destinata ai bambini e un percorso vita. Lo stesso è previsto in via Puecher, dove ci potrebbe essere anche un percorso skateboard. Tante idee quindi, comunicate a Città Metropolitana, che aspettano di essere prese in considerazione e finanziate. Dai consiglieri presenti in Commissione sono arrivate altre richieste e proposte: le piste ciclabili siano effettivamente adeguate, le scuole vengano dotate al più presto di sanificatori dell’aria e, dove mancano, anche di strutture per la mensa. E’ stato inoltre proposto di riqualificare l’area della Gabana, di asfaltare in maniera adeguata strada Chiappana, da dotare anche di una pista ciclabile. Il sindaco ha risposto che ‘la coperta è corta’, le risorse attualmente disponibili sono limitate, quindi molto dipenderà dal responso sui progetti presentati che, se ritenuti validi, saranno finanziati e realizzati.  E.G.

Hits: 0