ABBIATEGRASSO – E’ tradizione dal 1995 per gli appartenenti al Rotary Club Abbiategrasso, ritrovarsi per una preghiera davanti alla storica edicola di San Carlo prospiciente piazza Garibaldi, di fronte al Castello visconteo, il 12 settembre di ogni anno, per festeggiare il compleanno. Quest’anno il Club compie 50 anni, un numero importante per questo sodalizio ispiratore e realizzatore di grandi eventi a servizio delle comunità a livello locale ma anche internazionale. L’edicola di San Carlo è un piccolo esempio, adottata dal Club e restaurata in occasione del 25° compleanno, quest’angolo di storia raffigura nel dipinto l’episodio drammatico della vita del santo, descritto dallo storico Mario Comincini in una sua pubblicazione. Si ricorda che la sera del 20 ottobre 1569, secondo le cronache del tempo un certo Gerolamo Donato detto il Farina sparò un’archibugiata contro il cardinale mentre pregava nella cappella del palazzo arcivescovile. L’attentatore apparteneva all’ordine religioso degli Umiliati che contrastava la riforma di San Carlo. L’attentato fallì, il cardinale Borromeo rimase incolume, il Farina fu arrestato e mandato al patibolo con altri ex prevosti cospiratori e il 7 febbraio 1571 Papa Pio V soppresse l’ordine degli Umiliati. Il dipinto abbiatense ritrae il santo in ginocchio in preghiera davanti all’altare, due angeli sembrano indicargli l’irrompere dell’attentatore che si intravede puntare l’arma. Il gesto minaccioso crea tensione che contrasta con la serenità del volto del santo in preghiera. Non conosciamo il nome dell’artista che ha realizzato il dipinto e tuttavia nella fascia inferiore si legge che fu commissionato da un Francesco Bernardino Cavalerio, abitante proprio lì, a porta Milano, alla fine del Cinquecento. L’affresco è databile tra il 1610 e il 1630 e in quegli anni la cappelletta è citata come una delle soste lungo il percorso delle processioni nelle vie del borgo, per implorare l’intercessione del Borromeo a protezione della peste. L’attuale struttura dell’edicola risale al 1904 quando sostituì la precedente ormai cadente, il dipinto fu fatto restaurare 25 anni fa dal Rotary Club Abbiategrasso. Dopo la preghiera guidata da don Fabio il presidente del Rotary Abbiategrasso, Carlo Andrisani, ha portato i saluti e gli auguri del Governatore Roberto Rizzini e ha nuovamente spronato  gli amici presenti a concretizzare  propositi e progetti  per chi ne ha bisogno. E.G.

 

Views: 299