ABBIATEGRASSO – Martedì 14 settembre il maggiore Antonio Leotta ha salutato i Carabinieri della Compagnia di Abbiategrasso che ha guidato negli ultimi 3 anni. Un saluto che gli veniva dal cuore, dai sentiti ringraziamenti a quanti hanno condiviso con lui un lavoro non facile, complicato anche dal periodo di lockdown che ha rallentato il raggiungimento degli obiettivi prefissati, alle affermazioni  molto apprezzate, in cui è prevalso, come quando ha detto di aver cercato di dare qualcosa di sé in ogni rapporto, l’aspetto umano. Ha salutato con particolare calore il capitano Pasquale Macrì che, dopo 40 anni, in cui ha servito l’Arma in diverse regioni, ha raggiunto la pensione. Il maggiore Leotta, che ha un nuovo importante incarico dal 17 settembre all’Interpol di Roma, ha poi  presentato il suo successore, il capitano Alessandro Riglietti, nato a Pordenone nell’88, nonostante la giovane età ha già ricoperto importanti incarichi, ha guidato il Norm di Venezia Mestre, è stato ufficiale del 4° Battaglione di Mestre, ha lasciato da poco il comando della Compagnia di Tricase in provincia di Lecce. Ora guiderà la Compagnia di Abbiategrasso che coordina anche le stazioni di Corbetta, Sedriano, Bareggio, Magenta. Un territorio molto esteso da controllare, il neo comandante Riglietti sarà affiancato dal tenente Leonardo Miucci che guida, al posto del capitano Macrì, il Nucleo Operativo Radiomobile. Benvenuto al neo comandante Riglietti e un grande grazie a tutti i “nostri” carabinieri. E.G.

Views: 89