GAGGIANO – Sabato 14 novembre 2015 a Ferrara si è tenuto il 7° Meeting Europeo Ragazzi, competizione biennale internazionale di Karate Tradizionale organizzata dalla FIKTA (Federazione Italiana di Karate Tradizxionale ed Affini), dedicata ai ragazzi da 10 a 16 anni e per i gradi da cintura verde a nera sulle specialità di kata a squadra e individuali.

L’ASD Mizu Tamashii Dojo si è presentata con sei atleti: Gabriele Simoni 10 anni cintura blu, Simone Bandi 11 anni cintura marrone, Denise Petroni 12 anni cintura verde, Mauro De Martino 12 anni cintura marrone e le gemelle Noemi e Gaia Riboni 12 anni cinture marroni.

A Ferrara si è giunti il venerdì tardo pomeriggio, ed è stata occasione per visitare tutti insieme questa storica città con le sue meraviglie architettoniche e per gustare in una osteria le prelibatezze tipiche locali e fare squadra anche fuori dai tatami di gara.

La mattina a colazione purtroppo si è appreso della strage che ha colpito Parigi e con lo sgomento e la tristezza nel cuore per tanta disumanità, la MTD si è avviata al palazzetto dello sport.

Le ultime raccomandazioni del M° Simoni Roberto (oggi impegnato ad arbitrare) danno l’ultima carica ai ragazzi prima delle gare e si inizia: un minuto di silenzio in memoria delle vittime di Parigi seguito da un lungo applauso di commiato, perché la vita deve andare avanti anche se con un peso nell’anima e il miglior modo che i ragazzi avevano per onorarla era concentrarsi e fare al meglio quello per cui si erano tanto allenati e preparati. Quasi in contemporanea scendono su due diversi tatami le squadre, la prima capitanata da Mauro con Denise (unica cintura verde presente nella gara a squadre) e Gabriele e l’altra con Simone, Noemi capitanata da Gaia: il livello è altissimo e gli agonisti della Mizu Tamashii Dojo sono i più piccoli nelle loro categorie, ma fanno benissimo nonostante le cinture nere presenti nelle due pool. Nessuna penalità nell’esecuzione del kata per entrambe le squadre e l’esperienza ed affiatamento collaudato delle Riboni con Bandi li fa arrivare quinti, a un soffio dal podio, anche se forse un pochino di grinta in più li avrebbe portati in finale, ma servirà per le prossime competizioni.

Alle 13.30 iniziano le prove individuali, pool con 16 atleti ciascuna e nuovamente si ritrovano a competere con ragazzi di due anni più grandi, ma fanno del le ottime prove arrivando ad un prestigioso  5° posto a ridosso del podio Gabriele Simoni (Blu), Simone Bandi e Noemi Riboni (Marrone) – per Denise, Gaia e Mauro un buon piazzamento sopra metà classifica.

Un’esperienza unica e soddisfacente, un momento di intensa competizione agonistica, amicizia, di crescita, di conoscenza delle proprie capacità e di altri atleti stranieri e italiani che rivedranno in altri palazzetti dello sport e che ha reso molto orgoglioso ed onorato della prestazione il M° Roberto Simoni. Tante soddisfazioni che ben promettono per un prosperoso proseguo di stagione e che suggellano un bel sabato all’insegna di questa meravigliosa ed educativa disciplina marziale che è il Karate Tradizionale.  M.B.R.

Hits: 88