ABBIATEGRASSO – Beethoven in scena nell’ex convento dell’Annunciata ad Abbiategrasso lo scorso mercoledì 10 luglio. Un concerto con l’esecuzione della Sinfonia numero 3 opera 55 detta “Eroica” del compositore viennese, opera dedicata ed ispirata alla figura di Napoleone.
La serata rientra nel progetto Beethoven 2020, in particolare Fornasetti Design si occupa di “Beethoven e Bonaparte”.
L’esecuzione con strumenti d’epoca è stata preparata dal direttore d’orchestra Simone Toni con il suo gruppo “Silete Venti!” di Milano ma con l’aggiunta di orchestrali provenienti da tutto il mondo.
A precedere il concerto, un’introduzione alla figura di Ludwig van Beethoven fatta dal collaboratore artistico Paolo Zeccara, della tv milanese “Forte? Fortissimo!” co-organizzatrice dell’evento insieme a Ceresio Estare di Lugano.
Zeccara ha raccontato le difficoltà del compositore, la malattia, la crisi, fino alla lettera di suicidio, fortunatamente poi non messo in atto. Da questa crisi esistenziale l’artista risorgerà con decisione e troverà il modo di mettere in musica questa rinascita, legandola all’ascesa della figura di Napoleone Bonaparte, colui che “Cavalcava lo spirito del mondo”. Nel frattempo però Napoleone viene nominato Imperatore dal senato francese e questo episodio macchia in Beethoven la figura del generale corso, livellandolo al pari degli altri sovrani, spingendo il compositore a rinnegare la dedica del pezzo, strappandola fisicamente e cambiandone il destinatario, non più Bonaparte ma il Principe Joseph Franz Maximilian von Lobkowitz, il principale mecenate di Beethoven.
E’ cominciata poi la musica, impossibile descrivere a parole l’emozione e l’intensità altalenante della sinfonia; ma questo progetto prevede che a fine 2019 venga pubblicato un volume che conterrà articoli storico scientifici e soprattutto un disco in vinile con l’esecuzione dell’orchestra registrata nell’ex convento dell’Annunciata. Quindi per chiunque si fosse perso il concerto, non resterà che aspettare l’uscita del progetto a fine anno.
Questo evento è nato anche grazie alla volontà del Comune di Abbiategrasso cha ha messo a disposizione i posti letto dell’Annunciata e della Fondazione di Piacenza e Vigevano per altri servizi. Luca Cianflone

Views: 58